Cronaca

Igor, la perizia psicologica: 'Intelligente, ma bipolare e con delirio messianico'

Dal carcere dove è detenuto Norbert Feher è stato visitato da alcuni specialisti, che certificano un disturbo bipolare di personalità e il rifiuto di ogni trattamento

Capacita intellettive superiori alla media, ma con un disturbo paranoie di personalità, con dissociazione grave. Dai media spagnoli filtra il verdetto sullo stato di salute di Norbert 'Igor' Feher, 38enne arrestato lo scorso dicembre in Spagna e ricercato in Italia per gli omicidi di Budrio e Portomaggiore.

Visitato nel carcere di Zuera nel luglio scorso -riporta il quotidiano iberico Heraldo- dove è rinchiso dalle settimane successive l'arresto, 'Igor il russo' si è mostrato gentile e collaborativo con gli psicologi, ma dai colloqui effettuati emerge un quadro clinico definito grave dai professionisti.

Nella perizia si fa riferimento anche a un "delirio messianico in un contesto di disinibizione, con disforia cronica e sfiducia verso tutte le persone". In ogni caso Feher non riconosce assolutamente di essere affetto da qualsivoglia patologia, ha una "coscienza nulla della sua infermità", circostanza che lo rendere refrattario a qualsiasi tentativo di terapia, secondo quanto riportato nella perizia. Sullo sfondo, registrato dagli psicologi, una sorta di autoisolamento, con il tempo libero passato nella sua cella a leggere la Bibbia e fumetti. Prima di essere arrestato, al termine di una notte passata in fuga, Feher uccise anche due agenti della guardia civil e un pastore della zona, fatti per i quali è alla sbarra in Spagna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Igor, la perizia psicologica: 'Intelligente, ma bipolare e con delirio messianico'

BolognaToday è in caricamento