menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Nuova luce in città' entro fine anno, Aitini: 'Più sicurezza con strade più illuminate'

Risparmio energetico di oltre 10 milioni di KWh e minori emissioni

8.200 punti di illuminazione pubblica in 19 zone della città: il Comune ha annunciato i dettagli dell'intervento con il quale "a fine anno sara' completato l'80% dei lavori di efficientamento energetico previsti dal contratto con Enel Sole".

Si tratta di "una scelta che consentira' un risparmio energetico di oltre 10 milioni di KWh e minori emissioni nell'aria di Co2 per circa 5.000 tonnellate", fanno sapere da Palazzo D'Accursio, dunque sarà completato l'80% dei lavori di efficientamento energetico previsti dal contratto. Gli interventi sono sviluppati all'interno del contratto di fornitura dell'energia e gestione della pubblica illuminazione che il Comune, per nove anni a partire dal 2013, ha con Enel Sole: "Il contratto prevede oltre 25,7 milioni di euro di investimenti del gestore per la riqualificazione energetica e l'adeguamento normativo e tecnologico dell'intera rete, a cui si sommano oltre 5,1 milioni di euro di investimenti diretti del Comune, di cui 1,7 sono riferiti agli interventi del 2018". In più il Comune ha deciso di aggiungere altri due milioni, destinati dall'avanzo di bilancio 2017 recentemente approvato. 

Nel 2019, sarà la volta dei lavori sulle ultime otto zone, si completerà così il passaggio dalla rete in serie a quella in derivazione con la sostituzione di 1.000 chilometri di cavi e 60 vecchie cabine elettriche, lasciando il posto a "nuovi quadri smart che permetteranno il controllo punto per punto di ogni singolo corpo illuminante: accensione, spegnimento, regolazione e verifica del corretto funzionamento.

Si prevede anche il ricambio completo di tutte le lanterne con altre a tecnologia led dei 5.100 semafori presenti in città e dei circa 33.000 corpi illuminanti (su un totale di circa 45.000), sempre con tecnologia led". Questi interventi consentiranno un risparmio finale di circa dieci milioni di kWh ogni anno (-60% rispetto al passato) e una riduzione di Co2 di 5.000 tonnellate l'anno.

"L'importantissimo intervento che insieme a Enel Sole stiamo ultimando- afferma l'assessore alla Sicurezza urbana integrata e alla Manutenzione, Alberto Aitini- porta un duplice beneficio alla città. Il primo è che al termine di quest'anno quasi tutta Bologna avrà una nuova illuminazione, migliore e più efficiente sia in termini di risparmio energetico che di inori emissioni inquinanti. Il secondo beneficio riguarda la vivibilità della città e la sicurezza delle persone, sia in termini reali che di percezione: i cittadini con strade e parchi più illuminati sono e si sentono più sicuri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento