Via San Vitale, motorino si scontra con un tir: 52enne muore sul colpo

Incidente mortale sulla San Vitale a Ganzanigo di Medicina: nel violento impatto perde la vita Lorella Foschi, cuoca di Sesto Imolese. La donna, che viaggiava in scooter, si è schiantata contro un camion

Ancora vittime dell'asfalto nella Bassa bolognese, l'ultima tragedia è avvenuta nel pomeriggio di ieri. Un violento scontro, nei pressi di Ganzanigo di Medicina, tra uno scooter ed un camion è stato fatale per la 52enne Lorella Foschi.

VIOLENTO IMPATTO. L'incidente è avvenuto sulla via San Vitale, intorno alle 17.30. La donna, residente a Sesto Imolese, di professione cuoca, viaggiava a bordo del suo motorino quando, in prossimità dell'incrocio con la Trasversale di Pianura, si è imbattuta nel tir, condotto da un romeno di 24 anni.

SOCCORSI. Sul posto sono intervenuti immediatamente, insieme ai Vigili ed ai Carabinieri, i sanitari  del 118, ma vano è stato il loro intervento. La donna, gravemente compromessa dopo l'impatto, è morta poco dopo l'arrivo dei soccorsi.

Al momento sono ancora sconosciute le cause del sinistro, gli inquirenti indagano.

ZONA SFORTUNATA. Sempre nella bassa, pochi mesi fa, un altro scontro mortale, che costò la vita a madre e figlia, Valeria -Bonora e Sofia Mistry. A travolgerle e ucciderle, mentre viaggiavano a bordo della loro auto, un giovane che guidava in stato di ebrezza. L'incidente avvenne in via Idice a Sant'Antonio di Medicina il 23 aprile, insieme alle vittime viaggiavano due gemellini e la qurta figlia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

Torna su
BolognaToday è in caricamento