Lo chef rossoblù Ivo Gandolfi portato via dal Covid: insieme a Beppe Signori aveva aperto "Al Campione"

Lo chef degli sportivi bolognesi è morto ieri al Sant'Orsola all'età di 75 anni. La sua Braseria era frequentata da giocatori del basket e del calcio, dal 2010 aveva aperto un ristorante in Porta Lame

Ivo Gandolfi ha perso la sua battaglia contro il Covid e contro gli altri problemi di salute che da qualche anno lo avevano tenuto a riposo: lo chef, noto per la sua storica Braseria e negli ultimi anni per il locale di Porta Lame Al Campione, se ne è andato ieri all'età di 75 anni. Tutti i suoi ristoranti sono stati sempre punto di riferimento per gli sportivi sia del basket che del calcio. 

Ivo Gandolfi aveva aperto il locale "Al Campione", dove il calcio e il Bologna erano ovunque viste le maglie alle pareti e il rossoblù come sfondo, nel 2010 insieme a un socio speciale, Beppe Signori. Lo gestiva insieme alla moglie e al figlio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

Torna su
BolognaToday è in caricamento