Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Via Alessandro Stoppato

Incrocia la persona 'sbagliata' e viene riconosciuta: latitante catturata dopo 9 anni di ricerche

In manette una cittadina ucraina di 41 anni, destinataria di un provvedimento di cattura per una rapina commessa nel 2005. Incrociando lo sguardo di un carabiniere, la latitante è stata riconosciuta e fermata

Si è conclusa ieri pomeriggio, dopo nove anni di ricerche, la latitanza di una 41enne ucraina catturata durante un blitz dei Carabinieri all’interno di un appartamento in via Stoppato, a Bologna.

L’attività info-investigativa era iniziata qualche giorno fa, quando un militare era venuto a conoscenza che la ricercata domiciliava all’interno di un palazzo condominiale in zona Corticella. "Una notizia importante - spiegano i carabinieri - ma al tempo stesso difficile da sviluppare a causa dell’elevata densità abitativa del capoluogo emiliano".
Così, armati di una fotografia datata e poco attendibile, gli investigatori hanno passato al setaccio ogni angolo del quartiere fino ad arrivare all’edificio in questione dove lo sguardo della donna, affacciata a un balcone, si è casualmente incrociato con quello di un Carabiniere che stava scrutando il palazzo. La 41enne ha reagito istintivamente ritirandosi nell’appartamento e il militare, coadiuvato da altri Carabinieri della Compagnia Bologna Centro, è entrato nel condominio.

La donna, destinataria di un provvedimento di cattura, emesso nel 2005 dalla Procura Generale della Repubblica di Napoli, è stata arrestata e reclusa nella Casa Circondariale della Dozza dove dovrà espiare la pena di anni 1 e mesi 4 di reclusione a seguito di una condanna per rapina commessa nel 2001 in concorso con altre persone a Palma Campania ai danni di un cittadino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incrocia la persona 'sbagliata' e viene riconosciuta: latitante catturata dopo 9 anni di ricerche

BolognaToday è in caricamento