Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Savena / Via Giuseppe Mezzofanti

"Mi ha urtato con l'auto, mi risarcisca", ma l'impiegata sventa la truffa all'87enne

Nuovo metodo di truffa agli anziani: finge di essere stata urtata con l'auto e pretende il risarcimento in contanti, ma una perspicace impiegata di banca sospetta il raggiro e chiama la Polizia

Via Mezzofanti

Dopo falsi tecnici del gas e poliziotti, ecco la nuova truffa agli anziani andata in scena ieri a Bologna. Ha finto di essere stata urtata dalla sua auto tra via Mezzofanti e via Leandro Alberti e ha preteso un risarcimento in contanti, simulando anche una telefonata all'assicurazione che consigliava al 'nonnino' di pagare subito. Lo riferisce l'agenzia Dire.

Ma una perspicace cassiera della filiale Unicredit di via Toscana, si è insospettita e ha evitato che un anziano di 87 anni consegnasse nelle mani della truffatrice 2.500 euro.

L'impiegata di banca, quando ha saputo che il prelievo doveva servire a risarcire in contanti una donna, ha sospettato il raggiro e ha chiamato la Polizia. E la truffatrice, che probabilmente aspettava fuori dalla banca, a quel punto si è dileguata anche se l'87enne, poco prima, le aveva già dato 176 euro come anticipo.

LA DINAMICA. L'anziano stava percorrendo in auto via Mezzofanti, quando all'incrocio con viale Oriani è stato fermato da una donna - descritta come vestita elegantemente e italiana - lo ha accusato di averla urtata con la macchina. Il contatto le aveva fatto rompere l'orologio che portava al polso, ha lamentato la donna, mostrando il vetro rotto e chiedendo 2.500 euro. L'anziano, dopo un iniziale rifiuto, ha spiegato di essere assicurato e chiesto i dati alla donna. Ma lei, dicendo che non si fidava, si è fatta dare dall'87enne il numero telefonico dell'assicurazione e ha finto una chiamata.

Dall'altro capo del telefono c'era naturalmente un complice (la voce era da uomo e aveva un accento siciliano, ha poi detto l'anziano alla Polizia), che poco dopo ha detto all'87enne: "Paghi subito in contanti, le conviene, perchè l'assicurazione non la coprirà". L'anziano, a quel punto convinto di dover risarcire quella donna, le ha dato subito quello che aveva in tasca. Poi le ha dato appuntamento davanti alla banca dieci minuti dopo, dove sarebbe andato a prelevare il resto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi ha urtato con l'auto, mi risarcisca", ma l'impiegata sventa la truffa all'87enne

BolognaToday è in caricamento