Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

'Bologna Si-Cura', migranti volontari al lavoro per fare belle le piazza

Hanno cominciato la loro attività questa settimana nei luoghi più frequentati del centro storico di Bologna i primi richiedenti asilo che hanno deciso di occuparsi (gratis) della città che li ospita

Primi 30 migranti volontari al lavoro in piazza Verdi, piazza San Francesco e Montagnola. Hanno cominciato la loro attivita' lunedi' scorso nei luoghi piu' frequentati del centro storico di Bologna i primi richiedenti asilo che hanno deciso di occuparsi (gratis) della citta' che li ospita.

Provengono da Nigeria, Burkina Faso, Gambia, Biafra, Senegal, Guinea, Pakistan e Costa D'Avorio e sono stati accolti nel progetto Sprar. Sono 27 ragazzi e tre ragazze, tra i 18 e i 31 anni, e lavoreranno per ripulire la citta' fianco delle associazioni gia' attive e alle Gev, le Guardie ecologiche volontarie. Dopo i primi incontri di formazione a fine giugno, come racconta il Comune in una nota, i volontari richiedenti asilo sono partiti da piccoli interventi di cura e pulizia dei beni e degli spazi comuni urbani, ma presto potranno anche occuparsi della pulizia dei graffiti, dopo un'ulteriore fase di formazione.

La prima sperimentazione del progetto "Bologna Si-Cura" si estendera' a tutto il centro storico, ai parchi pubblici e alle periferie dei quartieri, coinvolgendo fino a 150 volontari. Il progetto e' finanziato con risorse comunali per i circa 10.000 euro dei costi assicurativi obbligatori e per la formazione.

Altre risorse saranno investite tramite il fondo Fami (Fondo asilo Migrazione Integrazione) per l'estensione del progetto e per la fornitura di attrezzature e prodotti, come avviene per tutte le altre esperienze di collaborazione civica volontaria. (AGENZIA DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Bologna Si-Cura', migranti volontari al lavoro per fare belle le piazza

BolognaToday è in caricamento