menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Marchetti

Daniele Marchetti

Morti in casa di riposo, Lega all'attacco: "Regione chiarisca su casi di Bologna"

L'affondo dei consiglieri del Carroccio sulla base delle denunce emerse sulla stampa locale

La Lega in Regione parte all'attacco della Giunta dell'Emilia-Romagna, in merito alle morti di una casa di riposo di Bologna, raccontata nel dettaglio nelle edizioni cartacee della stampa locale. A sottoscrivere l'interrogazione sono Daniele Marchetti e Michele Facci, che chiedono "piena luce su come la pandemia sia stata gestita nell'istituto Sant'Anna e Santa Caterina del capoluogo.

Svariati servizi giornalistici -scrivono i consiglieri in un'interrogazione- riportano situazioni critiche all’interno della struttura con almeno 18 decessi confermati per via del Covid 19 su 200 degenti.

Ulteriori denunce parlano di almeno 40 decessi causati da un contagio fra gli ospiti della casa di cura: ad oggi almeno 80 operatori della struttura, su un totale di circa 150, risultano contagiati da Covid 19.

Secondo i leghisti, inoltre, che citano le denunce presentate, i decessi potrebbero essere stati causati da una scelta della direzione che, nel momento più critico, avrebbe imposto uno spostamento di pazienti con febbre oltre i 40° in aree comuni della struttura.

Da qui l’interrogazione alla Giunta per sapere “quali tipo di controlli effettua normalmente l’Ausl, visto che molti dei posti sono convenzionati, e se è vero che i tamponi ad ospiti e operatori sono stati eseguiti solo dopo le denunce arrivate alla struttura”. (L.M.)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento