rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Fiera / Via Alfredo Calzoni

Omicidio in via Calzoni: morto accoltellato per affari di droga

Identificato il cadavere: Elachradi Bouchaib, 37enne, con precedenti per droga. Sempre più probabile l'assassinio per regolamento di conti tra pusher. Aperto fascicolo per omicidio volontario. La Mobile sulle tracce degli assassini

Identificato il cadavere del giovane trovato ieri mattina vicino una discoteca in via Calzoni, alla periferia di Bologna: si tratta di un marocchino di 37 anni, Elachradi Bouchaib, con all'attivo alcuni precedenti per droga. Sempre più probabile si fa dunque - secondo gli investigatori che hanno aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio volontario - l'ipotesi che la morte dell'uomo sia avvenuta inseguito ad una rissa a causa di un regolamento di conti con altri pusher magrebini.

L'uomo - dalle prime ricostruzioni  - sarebbe stato freddato da una coltellata al cuore. A raccontare di più su quanto accaduto, saranno i risultati dell'autopsia disposti sul corpo dello straniero. Ieri la polizia - che indaga sull'assassinio - ha sentito i testimoni e cercherà di avere dettagli acquisendo le riprese delle diverse telecamere sulla via.

Di fronte al luogo dell'accoltellamento, avvenuto poco prima delle 8.30, c'é un locale notturno che aveva ospitato per tutta la notte una festa 'underground', organizzata da un'associazione. Proprio dagli ospiti e dai responsabili è partito l'allarme e i primissimi tentativi di soccorso. La lite tra i nordafricani, estranei alla festa, è avvenuta all'esterno, nei pressi di un chiosco mobile che durante alcune serate, ad esempio quando il locale è aperto, rimaneva lì fino al mattino.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio in via Calzoni: morto accoltellato per affari di droga

BolognaToday è in caricamento