menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto CAS

Foto CAS

Via Castagnoli: 'No Invalsi', collettivo blocca il provveditorato

Striscioni e volantini distribuiti anche in diverse scuole per invitare gli studenti a boicottare i test

Stamattina, giornata della distribuzione delle Invalsi, il Collettivo Autonomo Studentesco - CAS ha dato vita a una dimostrazione e bloccato  l'Ufficio Scolastico Regionale di via Castagnoli. 

Striscioni e volantini distribuiti in molte scuole agli studenti per invitarli boicottare i test Invalsi e per "ribadire che noi studenti e studentesse non siamo codici, e che il nostro sapere non può essereInvalsi zrinchiuso in una crocetta", scrive il CAS in una nota "possiamo assicurare che saremo a mobilitarci contro le Invalsi anno dopo anno, contro l'aziendalizzazione dell'istruzione, per una scuola del sapere critico e conflittuale!"

Per il collettivo si tratta anche di un "inutile e dannoso spreco di soldi pubblici invitando nuovamente gli studenti a non farsi schedare. Alle Laura Bassi con noi anche i Partigiani della Scuola Pubblica che ci hanno portato solidarietà nel volantinaggio". Il testo mirerebbe dunque  "solo ed esclusivamente classificare i vari istituti,che vengono divisi in serie A e B. Facendo ciò gli istituti di serie B, secondo i criteri confusi e sbagliati delle prove, riceveranno sempre meno fondi - se non nessun fondo - rispetto a quelle di seria A. Questa mercificazione del sapere non fa altro che portare ad un'aziendalizzazione della scuola, azzerando inoltre il pensiero critico e l'individualità dello studente, processo che viene amplificato dalla riforma della Buona Scuola di Renzi", si legge nel comunicato. 

Distribuiti nelle aule anche volantini e adesivi No Invalsi da attaccare una volta strappato il codice identificativo "e si è inoltre notato come le aule erano semi vuote, facendo emergere un dato importante di astensionismo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento