Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Savena / Via Malvezza

Mura porte e finestre del casolare, non serve: abusivi tornano ad occupare

Ennesima occupazione, ennesimo sgombero, sempre lo stesso edificio nel mirino. Solo il mese scorso la proprietaria dello stabile era stata costretta a chiamare una ditta per bonificare l'area e raccogliere i 1.500 kg di rifiuti lasciati da chi aveva domiciliato abusivamente in casa...

Sgombero ieri in via Malvezza: i Carabinieri della Stazione Bologna Mazzini hanno denunciato 14 rumeni per invasione di terreni o edifici. I denunciati, di età compresa tra i 18 e i 32 anni, sono stati identificati nel corso di un blitz scattato ieri mattina con l’ausilio di 10 militari del Reggimento Carabinieri Emilia-Romagna all’interno di un casolare disabitato.

Un episodio analogo ai danni dello stesso edificio si era verificato il mese scorso e la proprietaria era stata costretta a chiamare una ditta per bonificare l’area e raccogliere i 1.500 kg di rifiuti lasciati da chi aveva domiciliato abusivamente in casa. Per scongiurare il ripetersi del disagio, la donna aveva preso delle precauzioni facendo murare porte e finestre.

Ma è servito a poco, perché qualche giorno fa, la proprietaria, camminando lungo via Malvezza, si era accorta che al posto dei mattoni c’erano dei panni stesi ad asciugare. Al termine del blitz, la denunciate si è vista costretta ad eseguire nuovamente la bonifica e la muratura degli accessi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mura porte e finestre del casolare, non serve: abusivi tornano ad occupare

BolognaToday è in caricamento