rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca Casalecchio di Reno / Via John Lennon

Casalecchio, offerte per beneficenza fasulla davanti all'Ikea: scattano denunce

Sabato alcune persone, vestite con pettorina fluorescente, pizzicate a fermare gli automobilisti per convincerli a donare una somma di denaro in favore di una ONLUS che rappresentavano. Era una bufala per intascare il denaro

Abuso della credulità popolare. Di questo dovranno rispondere un 43enne di Altomonte (CS), un 33enne di Rozzano (MI) e una 35enne di Roggiano Gravina (CS), denunciati dai Carabinieri della Stazione di Casalecchio di Reno.

Da quanto si apprende, sabato pomeriggio la Centrale Operativa del 112 è stata informata che nel parcheggio antistante l'Ikea, in via John Lennon, vi erano tre persone vestite con pettorina fluorescente che stavano fermando gli automobilisti per convincerli a donare una somma di denaro in favore di una ONLUS che rappresentavano. A seguito dell’intervento dei Carabinieri, però, è stato appurato che si trattava di una messa in scena da parte dei tre soggetti.

Il 33enne era stato denunciato un anno fa dalla Questura di Grosseto per associazione a delinquere finalizzata alla truffa, perché unitamente ad altri malviventi aveva cercato di arricchirsi sfruttando in maniera del tutto arbitraria il nome di una struttura sanitaria di Roma, il cui rappresentante legale era, però, all’oscuro di tutto. Gli altri due denunciati, anche loro gravati da precedenti di polizia specifici, sono risultati destinatari di fogli di via obbligatori da varie località italiane, dove, in alcuni casi, avevano avvicinato gli utenti della strada con il solito stratagemma creando, tra l’altro, un pericolo per la circolazione stradale. In occasione della vicenda di sabato, i tre malviventi si sono visti sequestrare 590 euro, provenienti dalle offerte e del materiale divulgativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casalecchio, offerte per beneficenza fasulla davanti all'Ikea: scattano denunce

BolognaToday è in caricamento