Furto in casa: svaligiano la camera mentre i proprietari dormono

La coppia si è accorta di quanto accaduto solo dopo qualche ora

Foto archivio

Lei riposava sul divano e lui era in una stanza adibita a studio. Una sera d'estate come tante, con le finestre semi socchiuse a causa dell'afa. Nessun rumore, nessun movimento che potesse insospettire la coppia che da anni vive in quell'appartamento al primo piano, tra via degli Orti e via San Cristoforo a Ozzano. Eppure i ladri sono riusciti a entrare e a rubare.

E' successo ieri sera intorno le 22,  nel comune lungo la via Emilia. Un furto messo a segno con abilità dai responsabili, che da quanto si apprende si sarebbero arrampicati dalla grondaia fino al primo piano della palazzina, entrando poi nella camera da letto dell'abitazione presa di mira. Qui hanno fatto razzia di gioielli, beni preziosi e ricordi, e prima di fuggire hanno portato via un cassetto di legno da un comodino, per evitare forse di svuotarlo sul pavimento.

I proprietari si sono resi conto di quanto accaduto solo dopo qualche ora, quando hanno spento le luci e si sono diretti in camera da letto per dormire. Sconvolti sono usciti fuori, riuscendo poi a recuperare il cassetto del comodino per strada, con ancora qualche monile all'interno.

Stamattina è stata presentata regolare denuncia sulll'accaduto, e i carabinieri della locale stazione hanno avviato delle indagini per cercare di risalire ai responsabili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

Torna su
BolognaToday è in caricamento