Picchia il figlio con il mattarello: il ragazzo chiama il telefono azzurro e lo fa arrestare

Ora l'uomo è ai domiciliari presso un'altra abitazione. Per l'adolescente quidici giorni di prognosi

Ha chiamato prima il Telefono azzurro, poi ha confermato la versione davanti ai Carabinieri. Forte prova di lucidità per un ragazzo 15enne, ferito dal padre a colpi di mattarello nel pomeriggio di ieri.

L'episodio è andato in scena in casa: la Onlus, una volta ricevuta la chiamata, la ha 'girata' alla centrale operativa del 112 che sul posto ha mandato una pattuglia. Arrivati al domicilio, un piccolo paese della Bassa, assieme al ragazzo e al padre, i militari hanno trovato anche la madre e la sorellina.

Di fronte all’evidenza dei fatti e al coraggio del ragazzino, il padre ha ammesso le proprie responsabilità, sostenendo di essersi fatto “prendere la mano” per "educare meglio" il figlio che, nei fatti ha riportato invece quindici giorni di prognosi per traumi agli arti superiori e inferiori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attrezzo è stato sequestrato dai Carabinieri e, su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso un’altra abitazione. Del pari sono stati attivati anche i servizi sociali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Soccorsi all'alba in via Emilia Levante: nulla da fare per un ragazzo di 20 anni

  • Lo storico bassista di Vasco Rossi, Claudio Golinelli detto "il Gallo" ha subito un trapianto al fegato

  • Coronavirus nel bolognese, un caso a Longara di Calderara di Reno: "34 ragazzi in isolamento"

  • Aggressione in casa: tenta violenza sessuale, lei scappa in strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento