menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuta il matrimonio combinato: 18enne pakistana picchiata dai familiari

L'avrebbero minacciata di morte, ferita con un coltello e picchiata con un bastone

Avrebbe rifiutato il matrimonio combinato con un conbnazionale più grande di lei e che non conosceva, così una 18enne pakistana è stata fatta oggetto di vessazioni e picchiata dai familiari. 

A carico della madre e dei due fratelli maggiori è stata aperta un'indagine in Procura per maltrattamenti e lesioni, mentre la vittima si trova ora in una struttura protetta. Il fatto è venuto alla luce quando la Polizia è intervenuta per sedare una lite in famiglia nel quartiere Corticella: la 18enne, che invece aveva un fidanzatino qui in città, sarebbe scappata di casa, quando i familiari avevano visto alcune foto sullo smartphone che la ritraevano con il suo innamorato.

A quel punto l'avrebbero minacciata di morte, uno dei fratelli l'avrebbe ferita con un coltello e picchiata con un bastone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento