menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto della Squadra Mobile di Bologna

Foto della Squadra Mobile di Bologna

Il fiuto del cane Barak fa arrestare un pusher al Pilastro: sequestrati oltre 500 grammi di hashish

Il tutto è nato da un controllo da parte dei Poliziotti originato da diverse segnalazioni di spaccio da parte della cittadinanza

Proseguono i controlli della Questura di Bologna finalizzati alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanza stupefacente in tutti i quartieri della città. Risale a ieri l’arresto di un cittadino marocchino, B.R. classe ’80, trovato in possesso di oltre 500 grammi di hashish e due dosi da un grammo di cocaina.

Il tutto è nato da un controllo da parte dei Poliziotti della IV Sezione - contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile, di contrasto allo smercio di stupefacenti nel quartiere Pilastro, originato da diverse segnalazioni di spaccio da parte della cittadinanza. Proprio in quella zona nella giornata di ieri Poliziotti hanno notato due uomini intenti a parlare e armeggiare in modo sospetto e, ritenendo in atto una probabile compravendita di sostanza stupefacente, sono intervenuti bloccando il presunto spacciatore, il quale è stato identificato per B.R. cittadino marocchino classe 1980.

Perquisizione a casa e addosso: ancora droga 

Lo stesso è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare che ha dato esito positivo poiché all’interno dell’abitazione e all’interno della cantina di pertinenza della stessa, sono stati trovati oltre mezzo kg di hashish, 1 grammo di cocaina suddiviso in due dosi, un bilancino di precisione e 100 euro in contanti provento dello spaccio.

Il cane Barak fondamentale per individuare la droga 

Fondamentale per il ritrovamento della sostanza è stato il fiuto del cane Barak, cane antidroga della Squadra Cinofili della Polizia di Stato intervenuta in ausilio, che ha subito segnalato nel vano cantine la presenza della sostanza stupefacente permettendo così il ritrovamento della gran parte della sostanza in uso al cittadino marocchino.

L’uomo, con precedenti specifici per stupefacenti, è stato così arrestato e verrà giudicato con rito direttissimo nella mattinata odierna, come disposto dalla Procura della Repubblica di Bologna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento