Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Furto a Castello D'Argile, si infila un cellulare negli slip: sorpreso da un carabiniere in borghese

E' accaduto lunedì scorso, in piscina. Arrestato così un 19enne, già gravato da precedenti di polizia per stupefacenti e danneggiamento

Si è infilato il cellulare di un bagnante negli slip, così è finito nei guai un 19enne marocchino, arrestato l'altro giorno per furto aggravato. Il giovane è stato sorpreso in fallo, lo scorso lunedì, all'interno di una piscina, a castello D'Argile. 

A scoprire il reato è stato un Carabiniere, libero dal servizio, che si trovava all’interno della struttura. Vedendo il giovane mentre stava per nascondersi un telefono cellulare negli slip, il militare si è insospettito ed è intervenuto chiedendo ausilio ai suoi colleghi della Stazione. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario, un altro frequentatore della piscina che non si era accorto di nulla. Il 19enne, gravato da precedenti di polizia per stupefacenti e danneggiamento, è stato accompagnato ieri mattina nelle aule del Tribunale di Bologna per essere giudicato col rito direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto a Castello D'Argile, si infila un cellulare negli slip: sorpreso da un carabiniere in borghese

BolognaToday è in caricamento