Furti in serie a passanti e negozi: catturato il ‘rapinatore con la siringa'

Si tratta di un pregiudicato di 48 anni: il lavoro investigativo si è concentrato sulla visione di decine di ore di filmati delle telecamere

E’ stato catturato il “rapinatore con la siringa”: si tratta di L.G., pregiudicato bolognese 48enne, ora in carcere. 

Con una siringa sporca di sangue, minacciava le vittime prescelte: le indagini della Squadra Mobile hanno avuto inizio a seguito della rapina all’interno di una farmacia di via Ferrarese il 2 novembre.

Gli altri due episodi si sono verificati il mese successivo, precisamente il 10 ed l’11 dicembre: nel primo caso si era impossessato di 60 euro dopo aver minacciato la proprietaria ed una cliente all’interno della bigiotteria “La Fenice” sempre in via Ferrarese, poi si era fatto consegnare la somma di 1.100 Euro dalla cassiera della libreria UBIK di via Irnerio.

Potrebbe essere responsabile anche delle minacce ai danni di due ragazze in via Marsala, il 13 novembre scorso: erano state avvicinate da un uomo descritto come 'maturo' e dall'aspetto trasandato, probabilmente tossicodipendente. 

Il lavoro investigativo della Sezione “contrasto al crimine diffuso”, si è concentrato sulla visione di decine di ore di registrazione di telecamere site anche sulla pubblica strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

Torna su
BolognaToday è in caricamento