menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiusura sede polizia stradale a Casalecchio, Bonaccini: "Forse scongiurata"

Si apre e si chiudere nel giro di poche ore un giallo che riguarda una sede della polstrada. Alcuni sindacati avevano lanciato l'allarme

A poche ore dall'appello dei sindacati di Polizia, dei deputati bolognesi del Pd Andrea De Maria e Gianluca Benamati e del governatore ricandidato, Stefano Bonaccini, la chiusura del distaccamento di Casalecchio di Reno, alle porte di Bologna "pare scongiurata".

A darne notizia è lo stesso presidente della Regione che ringrazia "la ministra Luciana Lamorgese e il viceministro agli Interni, Matteo Mauri". Bonaccini ricorda di aver "subito interessato entrambi sull'ipotesi di chiusura del distaccamento della Polizia stradale di Casalecchio di Reno, che sembra possa essere scongiurato, come ha spiegato in una nota il Dipartimento nazionale della Pubblica sicurezza".

In mattinata era stata diffusa una nota unitaria dei sindacati Sap, Siulp e Siap, dove si è appreso di una circolare interne che disporrebbe la soppressione della sede. "Eppure -si legge nella nota- le accresciute e mutate esigenze di sicurezza della popolazione, insieme alla mancanza di risorse funzionali del sistema così com’è attualmente, richiedono certamente un intervento di innovazione e razionalizzazione delle energie attualmente disponibili. Razionalizzare non significhi tagliare, eliminare, sopprimere". E ancora: "Chiudere con un colpo di spugna uno storico ufficio di Polizia che quest’anno avrebbe compiuto i 60 anni dalla sua istituzione in un territorio a forte espansione demografica e commerciale, che vede l’attraversamento di importantissime arterie stradali come la Porrettana e la Bazzanese nel proprio territorio, non può e non deve accadere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento