Cronaca Via Bruno Bonfiglioli, 19

Rapina alle Poste di Anzola: cutter alla mano, scappano con 70mila euro

Il 'colpo' dopo la chiusura degli sportelli. I malviventi hanno minacciato i dipendenti, e poi sono scappati a bordo di un'auto rubata

Rapina alla filiale di Anzola nell'Emilia delle Poste Italiane di via Bonfiglioli. E' successo ieri, nel tardo pomeriggio, quando gli sportelli erano chiusi, ma quattro dipendenti ancora si trovavano all'interno degli uffici.

Tre uomini, con il viso coperto, hanno fatto irruzione nei locali dell'ufficio postale, dopo aver forzato una porta di servizio. Uno solo era armato di cutter, ma ciò è bastato per minacciare le persone dietro agli sportelli. Secondo quanto riferito, i rapinatori avrebbero parlato e i presenti avrebbero notato un marcato accento del sud.

I malviventi sono riusciti a rubare circa 70mila euro, prima di risalire a bordo di una macchina e fuggire. L'autovettura è stata poi ritrovata a poca distanza, dopo che gli impiegati delle poste hanno dato l'allarme, risultata rubata qualche giorno prima nel bolognese. A condurre le indagini sul posto, i Carabinieri.

A ottobre del 2013, alcuni rapinatori con un modus operandi del tutto simile, erano entrati all’interno, ma avevano  trovato due impiegati pronti a lottare tanto da far desistere i ladri che si sono dati alla fuga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina alle Poste di Anzola: cutter alla mano, scappano con 70mila euro

BolognaToday è in caricamento