menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina in casa, anziano ferito: i Carabinieri arrestano 32enne

L'episodio nell'estate scorsa, ma da un dettaglio i militari sono riusciti a risalire al sospettato

Un cittadino albanese di 32 anni è stato arrestato in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in merito a un furto in appartamento, sfociato poi in rapina, che ebbe luogo nell'estate scorsa, ai danni di un 78enne italiano (all’epoca dei fatti 77enne), residente in via Olmetola a Bologna. A dare input alle indagini è stata la targa di una vettura, che una vicina vide e annotò mentre si allontanava dal luogo dell'effrazione violenta.

L'uomo, subito dopo i fatti era riparato precipitosamente in Belgio, ma l'altro giorno è ritornato sul suolo italiano, più precisamente a Castelnuovo Rangone, paese dove risiede: i Carabinieri sono così riusciti a intercettarlo e ad arrestarlo. L'episodio delittuoso risale agli ultimi giorni del luglio scorso, quando il soggetto, in complicità con un compare, avrebbe fatto irruzione un una casa di via Rigosa per poi aggredire e malmenare l'anziano che vi risiedeva, per estorcerli informazioni su dove tenesse le cose di valore. Non è escluso che l’uomo arrestato sia responsabile di altre rapine in abitazione. 

L'arresto è avvenuto grazie all’attività preventiva di contrasto ai reati predatori che ogni notte decine di Carabinieri del provinciale svolgono sul territorio. Nell'ultimo anno i furti sfociati in rapine dentro le case sono diminuiti del 25 per cento, passando da 51 a 38.



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento