Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Via Guglielmo Oberdan

Rapine, tre blitz in mezz'ora: pistola alla mano semina il panico per 40 euro

A volto scoperto ha fatto irruzione in tre esercizi commerciali del centro storico. Alle spalle 20 anni di precedenti

Foto archivio

La centrale operativa del 112 il 7 settembre scorso è stata allertata da richieste di aiuto del tutto simili: un uomo a volto scoperto, armato di pistola, aveva fatto irruzione in tre esercizi commerciali del centro storico. I Carabinieri si sono subito messi alla ricerca del malvivente e lo hanno ammanettato in Piazza Verdi: si tratta R.F., 42enne pluripregiudicato tossicodipendente di Ozzano Emilia. 

I BLITZ. Alle 14.30 aveva tentato il colpo in un supermercato di via Irnerio puntando l'arma prima alla schiena e poi al petto di una commessa che aveva reagito dicendo di non essere abilitata ad aprire le case, mettendolo così in fuga. 

Poco più tardi, stessa scena in un supermercato di via San Vitale: la cassiera lo aveva spintonato e chiesto aiuto a un collega, anche in questo caso il rapinatore era stato costretto a scappare. Infine è entrato in una tabaccheria di via Oberdan: la titolare, sempre sotto la minaccia della pistola, aveva afferrato alcune banconote e gliele aveva consegnate. La donna, in forte stato di shock, aveva anche accusato un malore ed era stata trasportata in ospedale. 

Con i 40 euro rubati in via Oberdan, il rapinatore aveva velocemente raggiunto la zona universitaria, dove aveva comprato una dose di droga che si era iniettata in via delle Oche, ed è lì che è stata rinvenuta, nascosta tra la ruota e il parafango di un'auto parcheggiata, l'arma giocattolo, priva del tappo rosso, ma accuratamente modificata per sembrare vera.

Il 42enne si era allontanato dal Sert, sfuggendo al controllo dei suoi familiari, e, una volta rintracciato dai militari, anche grazie a un'ancora tatuata sul braccio notata dalle vittime, ha ammesso le sue responsabilità. Con sé aveva anche una siringa e un coltello: dovrà rispondere dei reati di rapina e lesioni. Alle spalle 20 anni di precedenti per truffe, furti e rapine. 

Il Maggiore Giuseppe Musto.

immagine video-25

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine, tre blitz in mezz'ora: pistola alla mano semina il panico per 40 euro

BolognaToday è in caricamento