rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

No ai risvoltini nei pantaloni: la 'crociata' anti-hipster in Piazza Maggiore

Si chiamano 'Relative' e sono due ragazzi bolognesi: hanno deciso di intraprendere una loro personale battaglia contro i risvoltini

Si chiamano 'Relative', sono due giovanissimi bolognesi, molto attivi sui social media. Hanno deciso di intraprendere una loro personale battagli anti-hipster e risvoltini nei pantaloni.

Seguendoli e fermandoli in Piazza Maggiore e dintorni, hanno letteralmente srotolato i pantaloni dei passanti e il risultato è davvero simpatico. Non a caso, nel 2011 il Sunday Times ha incoronato Bologna come la città più hipster d'Italia.

GUARDA IL VIDEO DI RELATIVE

HIPSTER. Chi sono? Non si tratta di una parola nuova, ma di un termine che ha avuto un rilancio negli ultimi anni: nei dizionari italiani di neologismi è già attestata dal 1987 e nel 1988, secondo l'Accademia della Crusca: "Chi si tiene aggiornato, all’ultima moda, chi segue la moda, tipo di giovane anticonformista, caratterizzato da un particolare look fatto di capi d’abbigliamento della moda della seconda metà del Novecento con alcuni tratti di novità (occhialoni da vista, cappellino con visiera alzata)... Disinteressato alla politica, con velleità anticonformiste, atteggiamenti stravaganti e un abbigliamento eccentrico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No ai risvoltini nei pantaloni: la 'crociata' anti-hipster in Piazza Maggiore

BolognaToday è in caricamento