Cronaca

"Il Ddl Zan? Non ci basta": una settimana di eventi per il 'Rivolta Pride'

Appuntamento più in vista per sabato 3 luglio, a Villa Angeletti, per tutte le realtà Lgbtqia+. Non una di meno: "Oltre l'aspetto repressivo, ci vuole educazione al genere alla sessualità e all'affettività"

"Molto più di Zan". Mentre nella politica nazionale si discute molto sul disegno di legge contro la omotrasnfobia, a Bologna il messaggio è il suo superamento a sinistra. , La cornice di presentazione è stata ieri con una performance in piazza Nettuno: una sfilata transfemminista irriverente con al centro i leader politici della destra conservatrice.

'Non una di meno' e diverse associazioni Lgbtqia+ hanno dato vita a un calendario di eventi per la settimana che sta arrivando, che culmineranno con una 'rivolta Pride' a Villa Angeletti, prevista per sabato 3 luglio.

"Una semplice misura repressiva non ci basta. Desideriamo un'educazione al genere, a sessualità e all'affettività in tutte le scuole. Vogliamo la possibilità di accedere alla carriera alias in tutti i percorsi formativi. Pretendiamo un accesso alla salute reale per le persone sieropositive, per persone disabili, per le donne, per le persone trans e per le lesbiche. Non abbassiamo la testa, non rimaniamo in silenzio", assicurano le femministe bolognesi.

Si inzierà il primo luglio: alle 18 nel cuore della Bolognina, in Piazza dell'Unità, per una manifestazione di protesta nel giorno in cui la Turchia si ritirerà ufficialmente dalla Convenzione di Istanbul.

"Ci mobilitiamo insieme alle donne e le persone Lgbtqia che in Turchia stanno combattendo contro l'autoritarismo patriarcale di Erdogan. L'attacco alla Convenzione di Istanbul, che mira a prevenire e combattere la violenza maschile e di genere e che riconosce la famiglia come uno dei luoghi centrali in cui quella violenza si consuma, ci riguarda direttamente".

"Scendere in piazza il primo luglio -attaccano ancora le transfemministe- significa riaffermare la nostra determinazione a combattere la violenza maschile e di genere in tutte le sue forme, dentro e fuori casa, sui posti di lavoro, nelle sue manifestazioni razziste".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Ddl Zan? Non ci basta": una settimana di eventi per il 'Rivolta Pride'

BolognaToday è in caricamento