Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Rumena 60enne truffata in autostazione: rubati i risparmi di mesi di lavoro

Un raggiro mentre attendeva il pullman che l'avrebbe riportata in Romania: una vera sceneggiata ha fruttato 4.500 euro che la donna stava portando alla famiglia

I risparmi di mesi di lavoro in Italia. 4.500 euro che una donna di 60 anni avrebbe dovuto portare alla sua famiglia in Romania, ma che invece sono finiti nelle mani di malviventi, tra cui un suo connazionale.

L'episodio è avvvenuto sabato, metre la donna attendeva il pullman per il suo paese in autostazione: è stata avvicinata da un giovane suo connazionale che ha chiacchierato con lei in modo amichevole, visto che, le ha raccontato, era anche lui in attesa di salire a bordo. Poi una telefonata ed è intervenuto un uomo che ha detto loro che il pullman era pieno e quindi ne sarebbe partito un secondo da un'altra fermata.

Così l'hanno seguito fuori dall'autostazione, quando si è presentata una sedicente rappresentante delle forze dell'ordine che, ha detto, stava indagando su un giro di denaro falso. Li ha invitati ad esibire documenti e soldi: il ragazzo ha mostrato un bella somma e così anche la 60enne ha fatto lo stesso.

In un battibaleno, tutti gli "attori" si sono dileguati, la povera donna si è resa conto del raggiro e ha avvisato la polizia, quella vera stavolta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rumena 60enne truffata in autostazione: rubati i risparmi di mesi di lavoro

BolognaToday è in caricamento