menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, Comune al lavoro per ricavare spazi: "Obiettivo riaprire tutti a settembre"

Assessori, tecnici e dirigenti studiano scuola per scuola 161 fabbricati comunali per capire dove è possibile, in base alle norme vigenti, ricavare spazi utili

Il Comune è al lavoro per redigere un report sugli spazi disponibili e sono al vaglio 161 fabbricati scolastici del territorio comunale. L’obiettivo è quello di lavorare sugli adeguamenti degli spazi, in attesa di ulteriori informazioni riguardo al tema degli organici e del monte ore delle scuole, per riaprire a settembre "per tutti e in sicurezza".

A dirlo, l'assessora comunale, Virginia Gieri, che oggi al question time ha spiegato il lavoro condotto insieme ai colleghi Aitini e Zaccaria - una cabina di regia politica Scuola, Lavori pubblici e Manutenzione - e ai dirigenti scolastici e tecnici del settore.

"I primi dati che abbiamo sono buoni, nel senso che con accorgimenti e adeguamenti anche minimi è possibile ricavare spazi all'interno delle nostre scuole. Dove questo non sarà possibile troveremo le soluzioni e faremo alcune ipotesi e proposte. Tutto questo per dire - dice l'assessora - che siamo al lavoro da parecchi giorni e ancora per parecchi giorni, ma direi che entro una ventina di giorni, so che c’è attesa da parte dei consiglieri comunali anche con Commissioni che ci sono state proposte, saremo nelle condizioni di darvi un primo report, estremamente accurato, di quelle che sono le soluzioni che possiamo mettere in campo. Dove non è possibile adeguare le strutture esistenti faremo tutto quello che è possibile anche utilizzando tutte le norme che la giurisprudenza ci consente, anche i nuovi decreti, che sapete bene, il Sindaco commissario straordinario, risorse ad hoc sull'edilizia scolastica, utilizzeremo tutte quelle possibilità che avremo per arrivare all'obiettivo finale che è quello appunto di riaprire le nostre scuole, in sicurezza e per tutti". 

Soddisfatto, almeno dei propositi dell'amministrazione, Francesco Sassone, il consigliere comunale di Fratelli d'Italia che aveva posto la question in Consiglio."Sono assolutamente soddisfatto dell'obiettivo, anche il nostro è quello di vedere ogni studente dietro un banco a settembre", dice Sassone. Ora "vedremo il come". Quindi, "apprezziamo le parole dell'assessore ma a questo punto la attendiamo alla prova dei fatti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fagottini di mortadella caprino, miele e pistacchio

social

Crostatina ai lamponi senza glutine: la ricetta di Ernst Knam

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento