Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Centro Storico / Parco della Montagnola

Allerta rapine, acceca le vittime con un potente spray al peperoncino

Sabato 3 vittime in poche ore: prima ha colpito in Montagnola, derubando 2 ragazzi, poi ha tenta di bissare in zona stazione, senza successo. Ma è riuscito a fuggire, gira a piede libero

Gira a piede libero per le strade di Bologna, dove semina paura raggiungendo le sue "prede" e derubandole dopo averle accecate con un potentissimo spry al peperoncino.

Sabato sera ha mietuto tre vittime, nel giro di poche ore due rapine andate a segno, uno riuscita male.
L'autore dei reati è descritto come nordafricano, al momento è ricercato dalla Polizia.

RAPINA IN MONTAGNOLA. Prima ha rapinato due giovani bresciani, di 19 e 20 anni, nel parco della Montagnola. Dopo averli avvicinati ha tirato fuori la bombolatta e li ha immobilizzati spruzzando la sostanza urticante diritta negli occhi dei poveri malcapitati. Quindi si è avventato su di loro strappando di dosso uno zaino, con dentro, tra le altre cose, un I-phone.

SECONDO "COLPO" IN ZONA STAZIONE. Più tardi, nella stessa serata, un rapinatore corrispondente alla descrizione, ha provato a fare lo stesso con una prostituta romena in via Pietramellara, zona stazione. Ma è fuggito senza riuscire a portarle via la borsetta.

STESSO TRUCCO IL MESE SCORSO. Lo stesso "trucchetto" - dello spry urticante - fu utilizzato appena il mese scorso per atterrare e rapinare un pizzaiolo nel pieno centro di Bologna. Nel mirino di due malintenzionati, all'inizio di agosto, finì il gestore della pizzeria Alì Babà di via Indipendeza.
Due giovani ubriachi entrano nel locale e immobilizzarono il titolare 25enne con bomboletta anti-aggressione: insultato e preso a calci il ragazzo fu derubato dell'incasso giornaliero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta rapine, acceca le vittime con un potente spray al peperoncino
BolognaToday è in caricamento