Strage 2 agosto, i familiari: "Ennio Morricone lottava con noi per la verità"

Il maestro compose appositamente un brano, "Non devi dimenticare", prendendo spunto dai discorsi letti in piazza Medaglie d'oro dall'Associazione e da poesie inviate ai familiari

Foto archivio

Anche l'Associazione tra i familiari delle vittime della strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna esprime "grande cordoglio" per la morte di Ennio Morricone, ricordando la disponibilità mostrata dal compositore "nell'affrontare con noi la battaglia per la memoria e la ricerca della verità".

Morricone, infatti, sia nel 1996 che nel 2010 è stato presidente della giuria internazionale del concorso di musica dedicato al 2 agosto ed inoltre ha composto appositamente un brano, "Non devi dimenticare", prendendo spunto dai discorsi letti in piazza Medaglie d'oro dall'Associazione e da poesie inviate ai familiari.

"Il brano fu eseguito, suscitando grande commozione nel pubblico presente - ricorda il presidente dell'associazione familiari delle vittime, Paolo Bolognesi - la sera del 2 agosto, in tutte due le occasioni". Così Morricone "per la sua eccellente competenza e la grande umanità rimarrà sempre nei nostri cuori", dichiara Bolognesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

Torna su
BolognaToday è in caricamento