Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Striscione anti-Sardine per l'evento sulla legalità della cannabis di oggi

Sono stati i militanti di Una Bologna che cambia e del Movimento Nazionale che questa mattina hanno appeso uno striscione all'ingresso dei Giardini Margherita per opporsi alla manifestazione annunciata, tappa del "Cannabis Tour" che ha toccato anche Roma e Firenze

I militanti di Una Bologna che cambia e del Movimento Nazionale questa mattina hanno appeso uno striscione all'ingresso dei Giardini Margherita, dove le Sardine faranno un iniziativa questo pomeriggio, per "Rimarcare linutilità dell'azione politica delle Sardine rispetto ai problemi reali degli italiani. Secondo loro la legalizzazione della Cannabis, il DDL Zan e lo Ius soli sarebbero prioritari, poiché indicatori di 'crescita civile'. Peccato che a questi epigoni del politicamente corretto sfugga la realtà: le priorità del Paese, sull'orlo del baratro, sono ben altre". Queste le parole di commento all'affissione di Stefano Colato, coordinatore provinciale Movimento Nazionale rete dei Patrioti. 

La manifestazione delle Sardine di oggi: il "Cannabis Tour"

"E se fosse legale". Oggi dalle 17 alle 19 ai Giardini Margherita (piazzale Jacchia, dalla palazzina liberty lato circolo tennis) un pomeriggio per parlare di legalizzazione della Cannabis e distribuzione delle piantine organizzato dalle Sardine con interventi e possibilità di portarsi a casa una piantina "in piena legalità" come si scrive nell'invito all'incontro "Cannabis Tour". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscione anti-Sardine per l'evento sulla legalità della cannabis di oggi

BolognaToday è in caricamento