9 anni fa il terremoto in Emilia: i ricordi dal cratere| VIDEO e FOTO

Alle ore 4.03 del 20 maggio 2002 l'Emilia-Romagna tremò. Dopo 9 giorni, una nuova forte scossa avrebbe causato ulteriori danni

Alle ore 4.03 del 20 maggio 2012 l'Emilia-Romagna tremò. Una scossa di magnitudo 5.9 colpì un'ampia zona dell'Italia Settentrionale, con epicentro tra i comuni di Finale Emilia, Borgofranco sul Po’ e Felonica.

Alle prime luci dell'alba, l'elicottero dei Vigili del fuoco del nucleo di Bologna effettuò una ricognizione rilevando danni alle strutture in particolare nei comuni delle province di Ferrara, Modena e Mantova. Immediato l'invio delle sezioni operative dalle Direzioni Regionali di Emilia Romagna, Lombardia, Toscana, Lazio e Veneto e di ulteriori mezzi aerei del nucleo di Venezia: furono 850 i Vigili del fuoco al lavoro fin dalle prime ore, 270 gli automezzi a supporto.

Al termine dell’emergenza furono 112.529 gli interventi svolti dai Vigili del fuoco, numerosi per la salvaguardia e il recupero di strutture storiche e beni artistici.

ll 29 maggio alle ore 09:00, una nuova forte scossa avrebbe causato ulteriori danni. I due eventi fecero 28 vittime, 300 feriti e 45mila sfollati. 

Nove anni fa il terremoto in Emilia-Romagna, a che punto è la ricostruzione: si riduce il "cratere" dei Comuni

L'Emilia trema, forte scossa nella notte: VIDEO

 

Si parla di

Video popolari

9 anni fa il terremoto in Emilia: i ricordi dal cratere| VIDEO e FOTO

BolognaToday è in caricamento