rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Viale Ilic Uljanov Lenin, 43

Vittime Uno Bianca, la commemorazione al parco di via Lenin

Presenti il Sindaco Virginio Merola e la prefetta Patrizia Impresa. La targa che ricordava le vittime dei fratelli Savi fu asportata nel marzo scorso, per poi essere rinvenuta a Budrio

Al parco omonimo a fianco di Viale Lenin, oggi si è tenuta la commemorazione delle vittime della banda della Uno Bianca, il gruppo di poliziotti capitanato dai fratelli Savi che negli anni di attività fece 24 morti e 100 feriti, tra civili e forze dell'ordine. Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, Rosanna Zecchi, presidente dell'associazione vittime, il sindaco Virginio Merola e la prefetta Patrizia Impresa.

L'anniversario scelto dalla commemorazione cade sull'anniversario di una delle rapine effettuate dalla banda, quella alla Coop di via Massarenti, Per l'occasione è arrivata la staffetta podistica partita da Castel Maggiore, partita dal cippo dedicato ai carabinieri Cataldo Stasi e Umberto Erriu uccisi dalla banda a Castel Maggiore: la staffetta ha fatto tappa anche ad altri cippi commemorativi eretti in ricordo delle vittimi civili e militari, come quello di via Tommaso Casini, Rione Pilastro, eretto in memoria dei Carabinieri Mauro Mitilini, Andrea Moneta e Otello Stefanini.

Alla cerimonia era presente anche il comandante della legione Emilia-Romagna Claudio Domizi. Quella del Parco di Viale Lenin è stata una cerimonia particolarmente intensa, visto che la targa commemorativa affissa alla base del monumento era stata rubata lo scorso marzo da ignoti malfattori e ritrovata dopo qualche giorno a Budrio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittime Uno Bianca, la commemorazione al parco di via Lenin

BolognaToday è in caricamento