Tentano rapina in via D'Azeglio, messi in fuga con un machete

Sono stati colti di sprovvista quindi sono usciti e fuggiti verso via Farini

Hanno chiesto al gioielliere di vedere un orologio esposto in vetrina, ma poi uno dei due ha estratto un cutter. Sono i primi momenti di una tentata rapina a una nota gioielleria di via D'Azeglio, avvenuta ieri pomeriggio intorno alle 15:30. Vittima, un commerciante di 62 anni, che però ha reagito mettendo in fuga i malviventi. 

Secondo quanto ricostruito, i due rapinatori sono entrati nel negozio. Uno dei due ha chiesto poi di vedere un orologio esposto, ma quando il 62enne si è apprestato ad aprire la teca, lo sconosciuto lo ha spintonato e ha estratto un cutter. Il negoziante però è riuscito a sfuggire all'accerchiamento dei due e a raggiungere il bancone, da dove poi ha afferrato un grosso machete.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due a questo punto sono stati colti di sprovvista e sono usciti e fuggiti verso via Farini. Ora la Polizia sta visionando le telecamere interne alla gioielleria e la scinetifica ha rilevato le impronte per dare una identità ai due soggetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 29 marzo: contagi +736, altri 99 morti

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento