Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Navile / Via Giacomo Matteotti

Via Matteotti: furto alla fermata dell’autobus, il pretesto una sigaretta

Con la scusa di chiedere una sigaretta un 20enne ha tentato di rubare cellulare e portafogli ad un uomo che attendeva il bus n°11. Sorpreso il furto è nata una colluttazione tra i due: un arresto e un ricovero

Tentato furto ad una fermata dell’ATC: un tunisino di 20 anni ha cercato di derubare un uomo di origini marocchine, che era in attesa del bus nr. 11. E’ accaduto la notte scorsa in via Matteotti. Il malcapitato è stato avvicinato dal tunisino, che – coadiuvato da 2 complici -  gli avrebbe chiesto una sigaretta: una mera scusa per sottrargli cellulare e portafogli.

Il colpo però non è riuscito: l’uomo si è accorto delle intenzioni del ladro e dopo un breve scontro fisico tra i due sono sopraggiunte le forze dell’ordine. Alla vista delle volanti del 112 i due complici sono fuggiti, perdendo la refurtiva, mentre il tunisino, anziché fuggire, ha continuato nello scontro fisico con la vittima.

MANETTE E PRONTO SOCCORSO - Per il malvivente sono scattate le manette e ora dovrà rispondere dell’accusa di rapina e lesioni personali aggravate. Il 29enne marocchino è stato invece condotto all’Ospedale “Maggiore” dove è stato medicato e dichiarato guaribile in 7 gg.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Matteotti: furto alla fermata dell’autobus, il pretesto una sigaretta
BolognaToday è in caricamento