Arresto in via Mazzini: perde la testa sul bus, poi aggredisce i poliziotti

Una volante in transito è stata fermata dal conducente, poi il parapiglia

Foto archivio

Un cittadino nigeriano di 34 anni, con diversi precedenti, è stato arrestato questa notte per lesioni aggravate finalizzate alla resistenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Poco prima di mezzanotte, una volante in transito in via Mazzini è stata fermata dall'autista di un bus Tper che chiedeva aiuto. Ha riferito agli agenti che a bordo l'unico passeggero, salito al capolinea di Piazzale atleti azzurri, non era sceso, così il conducente gli aveva chiesto dove fosse diretto.

L'uomo, sarebbe così diventato aggressivo e aveva iniziato a colpire con calci e pugni l'interno del bus. Nel tentativo di scappare, il 34enne non ha risparmiato neanche due poliziotti saliti a bordo per gli accertamenti: ne è nata una colluttazione ed è stato necessario l'intervento di un'altra volante e di un equipaggio della Polizia locale per riportare la calma. Poi sono scattate le manette. I due agenti sono stati curati al pronto soccorso, ne avranno per 7 e 8 giorni. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

Torna su
BolognaToday è in caricamento