Casteldebole: scaricato davanti al Pronto Soccorso con una coltellata al petto

L'uomo sarebbe stato notato anche da alcuni automobilisti a bordo della carreggiata, pieno di sangue

E' stato scaricato davanti all'ospedale in gravi condizioni da un furgone entrato in retromarcia, che poi è fuggito. E' quanto accaduto oggi pomeriggio intorno alle 16.30 fuori dal Pronto soccorso del Maggiore, dove un uomo è stato operato d'urgenza dopo essere stato accoltellato.

Da quanto si apprende, l'accoltellamento sarebbe avvenuto in zona Casteldebole, in via Olmetola. La vittima, un cittadino romeno 25enne, ha riferito al personale sanitario di essersi ferito da solo e al momento è ricoverato in prognosi riservata in gravi condizioni.

L'uomo sarebbe stato notato anche da alcuni automobilisti a bordo della carreggiata, pieno di sangue. Indagano i Carabinieri, che al momento starebbero vagliando le telecamere di videosorveglianza per capire anche chi abbia accompagnato l'uomo in ospedale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono tuttora in corso accertamenti da parte della Compagnia Carabinieri di Borgo Panigale. Sul luogo del ferimento sono stati effettuati i rilievi da parte della Sezione Investigazioni scientifiche del Reparto Operativo del Comando Provinciale.

GUARDA IL VIDEO SUL POSTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • L'oroscopo di agosto segno per segno: ecco cosa dicono le stelle

  • Da Budrio a "Mister Italia 2020": Ruben Ganzerli tra i trentadue finalisti

  • La montagna vicino Bologna: 5 escursioni a due passi dalle Due Torri

  • Temporale improvviso nel gran caldo, alberi caduti e allagamenti

  • Alto Reno, fiume invaso da fango e morìa di pesci: "Una vergogna, c'è una valanga di acqua putrida. Stiamo cercando di capire cosa sia successo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento