Via S.Isaia, rapinato e preso a pugni nel suo negozio

Sono entrati in tre e hanno cominciato a prendere prodotti dagli scaffali senza intenzione di pagare: il proprietario li insegue ma viene picchiato

Sono entrati in tre, in un market di via Sant'Isaia gestito da un cingalese 35enne, e hanno cominciato ad attingere prodotti dagli scaffali del negozio senza la minima intenzione di pagare il conto. Il titolare li ha quindi inseguiti e i tre gli lanciano addosso della frutta, per poi prenderlo a pugni in faccia. 

Un negoziante vicino cerca di intervenire per difenderlo, ma anche per lui pugni. Per i due non è stato necessario l'intervento del 118, mentre è intervenuta la Polizia di Stato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus : l'Università di Bologna sospende lezioni, esami e lauree

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, 7 nuovi casi: "Tutti riconducibili al focolaio lombardo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento