rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca Zona Universitaria / Via Zamboni

Via Zamboni, dà di matto per distrarre gli agenti, ma nello zaino c'è la droga

Due persone portate in Questura dopo il rinvenimento di alcuni frammenti di hashish nel bagaglio

Avevano finto di litigare tra loro per distrarre i poliziotti, ma alla fine sono stati arrestati. E' successo l'altra sera in via Zamboni, quando intorno alle 20:30 agenti di Polizia in pattugliamento per la zona universitaria hanno notato tre persone intente a parlottare tra loro, con un atteggiamento sospetto.

Scesi dalla volante per accertarsi della situazione agli agenti si è presentata davanti una situazione che li ha ulteriormente insospettiti: uno degli astanti hanno iniziato a urlare e dare in escandescenze, senza un apparente motivo. Dopo qualche minuto in cui  l'uomo era riuscito a catturare l'attenzione, lo sguardo dei poliziotti però è caduto su uno zaino, sempre più lasciato da parte dal luogo della discussione dall'altra persona.

Insospettitisi, i poliziotti hanno bloccato e identificato tutti e tre i giovani presenti al momento dell'intervento: si tratta di due cittadini senegalesi, di 45 e 36 anni, unitamente a un cittadino moldavo di 24. Quanto allo zaino, in possesso dei primi, dentro sono stati rinvenuti diversi frammenti di Hashish, per un totale di una trentina di grammi. I due, in virtù anche dei precedenti specifici e della loro irregolarità sul territorio, sono stati arrestati con l'accusa di detenzione di stupefacente a scopo di spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Zamboni, dà di matto per distrarre gli agenti, ma nello zaino c'è la droga

BolognaToday è in caricamento