Cronaca Centro Storico / Via San Vitale

Papa in arrivo, i bolognesi: 'Contenti, ma non ci piace la città blindata'

Dichiarazioni contrastanti in vista dell'arrivo del Pontefice domenica: chi "scappa" per evitare la confusione, chi lo aspetterà alla finestra, chi si dice totalmente indifferente. Un giro di voci dalla strada

Amano Papa Bergoglio e vogliono assistere alla sua visita, ma si dichiarano infastiditi dalle restrizioni al traffico; pensano che sia opportuno garantire la massima sicurezza, ma parlano di sprechi e di uno schieramento di forze dell'ordine eccessivo; sono certi di essere informati, ma rischiano di vedere rimossi i propri mezzi di trasporto, biciclette comprese. 

Sono un po' contraddittorie le voci dei bolognesi che ci hanno voluto rilasciare un commento sull'imminente arrivo di Papa Francesco in città, in generale l'arrivo del pontefice è atteso e partecipato, molti hanno dichiarato di volerlo seguire: chi dalla propria finestra (i fortunati che hanno un affaccio sulle vie parte dell'itinerario - QUI IL PERCORSO DEL PAPA), chi allo stadio (con qualche preoccupazione per gli orari) e chi in Piazza Maggiore, dove è previsto l'Angelus  a anche il benvenuto speciale di Gianni Morandi. 

"Io e mio marito abbiamo dato disponibilità ai conoscenti per assistere al passaggio del Papa dalla nostra finestra"

Residente via San Vitale

"Visto che non posso parcheggiare sabato non vado al lavoro"

Motociclista, parcheggio moto Via San Vitale

"Sono contenta che venga il Papa: domenica sarò allo Stadio per vederlo"

Signora, fermata del bus di via San Vitale!

"Qui in zona sono tutti scocciati: la gente vuole sempre avere la macchina sotto casa"

Commerciante, via San Vitale

GUARDA IL VIDEO COMPLETO

Screenshot (549)-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa in arrivo, i bolognesi: 'Contenti, ma non ci piace la città blindata'

BolognaToday è in caricamento