Nasce l'Amazon per gli islamici: da Bologna partono i cosmetici "halal"

"Halal" ossia permesso, lecito. Nell'Islam, indica cosa lo è in materia di comportamento, linguaggio, abbigliamento, e alimentazione. Ecco la piattaforma web per gli acquisti online

"Halal" vuol dire permesso, lecito. Nell'Islam, indica cosa lo in materia di comportamento, linguaggio, abbigliamento, e alimentazione. E così nasce Deenary.com, la piattaforma europea dedicata al halal e ai prodotti etnici, una sorta di "Amazon" per i praticanti musulmani.

L'idea è di Meem Communication, agenzia di consulenza manageriale in supporto del mercato halal, fondata da due giovani imprenditori musulmani italiani, Yassine Baradai (anche segretario nazionale Ucoiifondata ) e Ilias Benaddi. Alcuni prodotti - soprattutto di bellezza - sono venduti direttamente da Deenary tramite il suo polo logistico di Bologna: si tratta di prodotti cosmetici made in Italy e certificati halal. La consegna è garantita entro tre giorni in quasi tutta Europa tramite corriere espresso messo a disposizione da Deenary o dai venditori stessi.

Sono almeno un migliaio i prodotti già disponibili e settimana dopo settimana, aumentano insieme con i venditori e gli acquirenti. Tra le categorie, abbigliamento donna, accessori, alimenti e bevande, bambini, benessere e cura del corpo, idee regalo, libri, per la casa, preghiera. Si va dall'olio viso anti-age al libro "Il profeta Muhammad raccontato ai più piccoli", dagli abiti per la preghiera alle decine di tipi di tè e di couscous, passando per melasse, marmellate, dolci e gelati. La consegna è garantita entro tre giorni in quasi tutta Europa tramite corriere espresso messo a disposizione da Deenary o dai venditori stessi. La piattaforma permette anche di vendere e acquistare all'ingrosso e accetta pagamenti con carte di credito, prepagate o paypal. "Il numero della presenza dei musulmani in Europa e la loro radicazione nel tessuto sociale dimostra quanta necessità ci sia di un servizio come questo- spiega l'ideatore Yassine Baradai -. Non solo, vogliamo promuovere sempre più prodotti fabbricati in Europa e, in particolare, in Italia: questo per combinare la liceità religiosa - halal - con la qualità - tayyib - dei nostri prodotti". (dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus Emilia Romagna, le scuole restano chiuse? Venturi: "Ancora non si è deciso"

Torna su
BolognaToday è in caricamento