rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Economia

Banca di Bologna: "2021 migliore anno di sempre. L’utile oltre i 14,2 milioni di euro"

E cala sensibilmente il credito deteriorato (-66%). Banca di Bologna pubblica i  dati del Bilancio 2021

La Banca di Bologna pubblica i  dati del Bilancio 2021 che - sottolineano- "confermano e rafforzano il trend di crescita che stiamo registrando in particolare negli ultimi anni, sottolineando la funzione svolta dalla Banca verso il territorio". 

Il commento di Ferrari, Direttore Generale Banca di Bologna 

“Stiamo acquisendo quote di mercato importanti perché a famiglie e imprese diamo risposte efficaci e tempestive relazionandoci con loro da punto di riferimento. Le nostre persone, in questo, hanno fatto la certamente differenza.  Presentiamo un bilancio anche particolarmente prudente avendo anticipato le regole di accantonamento BCE sul credito deteriorato (cosiddetto Calendar Provisioning) fino al 2024. Questo ci ha consentito di raggiungere un credito deteriorato netto che oggi è lo 0,7%”.
Così esordisce Alberto Ferrari, Direttore Generale Banca di Bologna, nel presentarne i risultati di Bilancio 2021. 
Utile netto a 14,225 milioni, mutui + 9,9%, raccolta da clientela + 11,5%; raccolta gestita + 22,3%. CET1 ratio record al 24,9% conferma di un trend molto positivo, passando dal 15,9% del 2016 al valore del 2021. Tutti i principali aggregati in crescita.
“I dati del Bilancio 2021 evidenziano indicatori - i ratio patrimoniali ed il texas ratio - che collocano Banca di Bologna tra gli istituti con gli indici di “solidità” più elevati a livello nazionale”. 

Di particolare soddisfazione i risultati dell’attività caratteristica che registrano un incremento delle masse intermediate (+13,7%), degli impieghi vivi +6,1%, con mutui erogati alla clientela per circa 317 milioni di € in aumento del 32% rispetto al 2020. 

“L’ingresso di 1.067 nuovi Soci, che ha portato i soci a quota 13.785, e l’acquisizione di oltre 9000 Clienti dimostrano la fiducia in Banca di Bologna del nostro territorio”. Sottolineano ancora dall'istituto di credito.

L'impegno per il sociale e la solidarietà 

Questi dati accompagnano la scelta della Banca di dedicare al territorio interventi di responsabilità sociale e solidarietà importanti. Nel 2021 l’utilizzo del fondo di beneficenza da parte di Banca di Bologna è stato di circa € 300.000 per sostenere i progetti di numerosi enti del territorio tra cui: Fondazione Sant’Orsola, Bimbo Tu, AIL Bologna, Opera di Padre Marella, Fondazione Cardinale Oppizzoni, Fondazione Golinelli, Associazione Amici della Fondazione Seràgnoli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca di Bologna: "2021 migliore anno di sempre. L’utile oltre i 14,2 milioni di euro"

BolognaToday è in caricamento