menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Affitti online, la tassa soggiorno sarà del 5 per cento sul prezzo

La Giunta "ha definito le tariffe mantenendo invariate quelle che erano state fissate nel 2012. Si inizia dall'1 ottobre 2017

Per le piattaforme come Airbnb l'imposta di soggiorno dovuta al Comune di Bologna sarà pari al 5% sul costo della camera o dell'appartamento affittato, a partire dall'1 ottobre. Lo ha stabilito la Giunta di Palazzo D'Accursio dopo che, ieri, il Consiglio comunale ha approvato le modifiche al Regolamento sull'imposta annunciate nei giorni scorsi dall'assessore alla Promozione turistica, Matteo Lepore.

La Giunta "ha definito le tariffe mantenendo invariate quelle che erano state fissate nel 2012- spiega l'amministrazione- e ha stabilito che, dall'1 ottobre 2017, sui canoni o corrispettivi di soggiorno incassati direttamente da soggetti che esercitano attivita' di intermediazione immobiliare o gestiscono portali telematici, verrà applicata la tariffa del 5% sul costo della camera o appartamento". Questo compresa l'eventuale colazione, al netto dell'Iva e di eventuali servizi aggiuntivi, con il limite massimo di cinque euro a persona per notte di soggiorno. (Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento