menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le 10 mostre da non perdere a maggio a Bologna

Con le riaperture dei musei e delle gallerie, gli appassionati di arte avranno di che gioire: tantissime le esposizioni nel mese in cui vedremo anche un'edizione speciale di Art City

Maggio, il mese dell'arte. Per Bologna, in questo anno "strano" lo sarà di sicuro non solo perchè hanno riaperto i musei e le mostre da essi ospitate, ma anche perchè con l'edizione 2021 di Art City la cultura si accenderà e la città dicenterà una galleria all'aria aperta, facendoci scoprire anche tanti luoghi nascosti o semplicemente sconosciuti. 

Ecco le 10 mostre da non perdere a maggio:  

1. "Ciò che resiste": l'installazione pittorica firmata Antonella Cinelli 

Dal 21 aprile al 2 giugno 2021, nell'ambito delle celebrazioni della città di Bologna per il 76° anniversario della Liberazione (leggi tutto), installazione pittorica alle Porte di Bologna di 12 ritratti di staffette e partigiani, ai quali sono affiancati i primi 12 articoli della Costituzione Italiana. Progetto a cura dell’ANPI di Bologna, opere di Antonella Cinelli. Dal 25 aprile, sul canale youtube del Comune di Bologna, visita virtuale all’installazione pittorica accompagnata dalla lettura dei 12 articoli della Costituzione da parte di lavoratrici e lavoratori.

2. Andrea Pazienza è "Fino all'estremo"

"Fino all’estremo". Così si intitolava la prima stesura di quello che sarebbe poi diventato Gli ultimi giorni di Pompeo, il vertice artistico e narrativo di Andrea Pazienza. Classe 1956, fumettista, disegnatore, illustratore e pittore: Andrea Pazienza è stato il massimo esponente di quello storytelling tutto italiano così libero, al servizio di un flusso di coscienza inarrestabile e senza precedenti che da quel momento ha caratterizzato il mondo della nona arte: il fumetto. In mostra oltre 100 opere provenienti dagli archivi delle persone a lui più vicine come il fratello, la sorella, la moglie e altri, tra tavole originali dei fumetti e opere pittoriche fatte con i materiali più diversi: dai pennarelli alle tempere, dalla matite ai colori acrilici e molto altro. Ad arricchire la mostra anche una selezione di bellissime e storiche immagini del grande fotografo e artista visuale Enrico Scuro. 

3. "Gregorio XIII e Michelangelo Pistoletto, dal Rinascimento alla Rinascita"

E’ il maestro Michelangelo Pistoletto, uno dei protagonisti di punta di ART CITY Bologna, programma istituzionale di mostre e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in programma dal 7 al 9 maggio 2021 nell'ambito di Bologna Estate, con la direzione artistica di Lorenzo Balbi e il coordinamento dell'Istituzione Bologna Musei. Con la mostra l’artista biellese torna ad esporre a Bologna dopo oltre 10 anni. E ha voluto farlo proprio in questa occasione, per essere parte viva di questa nuova energia destinata a esplodere in città a sottolineare la ‘ripartenza’ curata da Silvia Evangelisti, con una mostra a Palazzo Boncompagni. Lo stesso Palazzo Boncompagni è simbolo del nuovo, di cambiamento e innovazione. La splendida dimora, in via del Monte 8, appartenne infatti alla famiglia di Papa Gregorio XIII, artefice della riforma del calendario che tuttora porta il suo nome e che nel XVI secolo segnò un cambiamento davvero rivoluzionario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento