rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
life Castenaso

Dai fondi di caffè alle bucce d'arancia: al centro commerciale gli scarti diventano concime

Inseriti all'interno di un box dipinto dall'artista bolognese Hazkj, verranno trasformati in ammendante, fertilizzante naturale utilizzato per la manutenzione delle aree verdi e degli orti

Si chiama "Waste 2 Value" ed è stato inaugurato al centro commerciale Centronova a Villanova di Castenaso. E' il progetto di economia circolare che trasforma gli scarti in risorse, nato dalla collaborazione Camst, Coop Alleanza e Comune di Castenaso, con la supervisione di Impronta Etica e la sponsorizzazione di ATERSIR.

L'obiettivo è la creazione di un modello di economia circolare per il recupero degli scarti alimentari attraverso la conversione in “nuovi prodotti”, visto che gli scarti alimentari generati, secondo le stime della FAO, ammontano a circa 1.3 miliardi di tonnellate l’anno, ossia un terzo di tutti gli alimenti prodotti a livello mondiale per il consumo umano, riferiscono. 

Nei punti ristoro di Camst e di Coop posizionati all'interno del Centro Commerciale saranno quindi recuperati i fondi di caffè e le bucce d'arancia avanzate a fine giornata. La cooperativa sociale La Fraternità si occuperà di raccogliere gli scarti e di portarli all'esterno, dove una compostiera, inserita all'interno di un box dipinto dal giovane artista bolognese Hazkj, li trasformerà in ammendante, un fertilizzante naturale che, utilizzato per la manutenzione delle aree verdi del Centro e di alcuni orti gestiti da comunità locali, migliorerà le caratteristiche fisiche del terreno favorendo l’assorbimento di acqua e nutrienti.

L'inaugurazione

L’evento di inaugurazione della compostiera si è svolto in due fasi. Alle 9:30 gli studenti di due classi elementare del Comune di Castenaso insieme ai volontari che gestiscono gli orti comunali, hanno ripercorso, partendo dai punti ristoro di Camst e Coop Alleanza 3.0, l’intero ciclo degli scarti da rifiuto ad ammendante. A seguire, è stata la volta delle istituzioni coinvolte nel progetto, con i saluti di Carlo Gubellini, sindaco di Castenaso, per poi passare alla presentazione del progetto per voce di Sara Teglia, coordinatrice di Impronta Etica e agli interventi di Rossella Saoncella, presidente di IGD Siiq, Mario Cifiello, presidente Coop Alleanza 3.0, Francesco Malaguti, presidente di Camst group, Francesco Tonelli per la Cooperativa La Fraternità e Vito Belladonna, Direttore di ATERSIR.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai fondi di caffè alle bucce d'arancia: al centro commerciale gli scarti diventano concime

BolognaToday è in caricamento