rotate-mobile
Politica

Blitz ambientalisti a Firenze: "Chiedono di ascoltare la scienza". Polemiche per le parole di Schlein

La segretaria dem torna sull'episodio di Palazzo Vecchio. Alzata di scudi di Renzi

"Stanno solo chiedendo di ascoltare la scienza". Non una giustificazione, ma un appello ad andare al nocciolo del problema che fa discutere. Elly Schlein, segretaria PD, intervistata a Stasera c’è Cattelan, torna sull’episodio degli attivisti di ‘Ultima Generazione’ che hanno imbrattato la facciata di Palazzo Vecchio, fermati dallo stesso sindaco Dario Nardella, come riderisce la Dire. (approfondimenti su Firenze Today)

“Al di là del metodo scelto che posso non condividere - ha spiegato Schlein - non dobbiamo fare l’errore di guardare troppo il dito e non la luna che quella mobilitazione sta mostrando. Loro stanno solo chiedendo di ascoltare la scienza. Perché se l’abbiamo fatto sulla pandemia e non lo facciamo sul clima?”.

La Schlein spiega le sue parole: “Una conversione ecologica va accompagnata, dobbiamo aiutare le imprese a innovare i propri processi. L‘economia circolare conviene, fa risparmiare e diventa una strada conveniente se accompagnata da una politica che abbia questa visione. Non credo che abbiamo alternative”, spiega la segretaria dem. 

Tra i primi a farsi sentire, l’ex sindaco di Firenze ed ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi che su Twitter ha scritto: “Elly Schlein ha detto che chi imbratta i palazzi delle istituzioni va ascoltato perché chiede di ascoltare la scienza. Chi ha imbrattato Palazzo Vecchio non è un seguace della scienza: è un vandalo che fa del male alla cultura, alla bellezza, all’identità di un popolo. Chi vandalizza l’arte non merita di essere ascoltato: merita di essere punito”.

Dopo il disastro e la frana di Ischia, gli attivisti di Ultima Generazione a dicembre avevano "agito" anche a Bologna, alla Pinacoteca Nazionale di Bologna, in via Belle Arti. 

Ambientalisti in Pinacoteca: sangue delle vittime davanti al dipinto di Guido Reni | FOTO e VIDEO

Ultima generazione, cos'è 

"Facciamo azioni di disobbedienza civile nonviolenta per chiedere azioni urgenti e concrete contro il collasso ecoclimatico a cui stiamo andando incontro" si legge sul sito web. 

Le richieste del movimento sono:

interrompere immediatamente la riapertura delle centrali a carbone dismesse e cancellare il progetto di nuove trivellazioni per la ricerca ed estrazione di gas naturale;

procedere a un incremento di energia solare ed eolica di almeno 20 GW nell’anno corrente, e creare migliaia di nuovi posti di lavoro nell’energia rinnovabile, aiutando gli operai dell'industria fossile a trovare impiego in mansioni più sostenibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz ambientalisti a Firenze: "Chiedono di ascoltare la scienza". Polemiche per le parole di Schlein

BolognaToday è in caricamento