Domenica, 14 Luglio 2024
Politica

Liberalizzazioni Farmacie, Tassinari "Si poteva fare di più"

"Opportunità frenata", soprattutto sui farmaci: si doveva "sviluppare binario che Prodi aveva deliberato con l'apertura del canale alternativo delle parafarmacie e distribuzione moderna"

Le liberalizzaioni volute dal governo Monti e le relative movimentazioni delle categorie colpite torna al cetro del dibattito cittadino. Ad affrontare il tema oggi il presidente di Coop Italia, Vincenzo Tassinari, che a margine di un convegno organizzato da Prometeia, ha sostenuto "le liberalizzazioni devono essere applicate cum grano salis" perchè se appaiono utili nel dare "impulso" all'economia, così come sono state varate rappresentano "una opportunità frenata".

"Abbiamo visto bene le autorizzazioni per le nuove aperture, abbiamo visto bene anche gli orari. - afferma il presidente di Coop Italia -. Su altri campi, soprattutto quello dei farmaci si poteva sviluppare di più quel binario che Prodi, nel 2006, aveva deliberato con l'apertura del canale alternativo delle parafarmacie e distribuzione moderna". Tassinari ammonisce: "Quel binario è rimasto bloccato. Si è messo qualche carrello in più alla diligenza e la diligenza andrà più veloce ma in questo momento c'era bisogno che il treno avesse i binari giusti per andare lontano".

Poi l'affondo sullo sciopero dei Tir che ha attraversato l'Italia e ha causato, stando a quanto riporta Coop, "danni notevoli ai negozi... I disservizi sono stati a macchia di leopardo: le più colpite sono state le regioni del Sud e i prodotti che vengono da lì". Ma, ha infine rassicurato, la situazione si sta ricomponendo ed ha aggiunto "è auspicabile che torni tutto alla normalità."

 

 

(Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberalizzazioni Farmacie, Tassinari "Si poteva fare di più"
BolognaToday è in caricamento