Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

Mazzanti-Salvini e il fotomontaggio talebano. Ostellari: "Lepore condanni e chieda dimissioni"

Il post condiviso dall'assessore del Comune di Bologna, Claudio Mazzanti, fa infuriare il centrodestra

Fa discutere un post pubblicato su Facebook dall'assessore alla Mobilità del Comune di Bologna, Claudio Mazzanti, che ritrae Matteo Salvini nelle vesti di un mullah talebano. Il leader della Lega riprende il post e commenta: "Assessore del Pd di Bologna. Pensa di far ridere, a me fa solo pena".

Mazzanti, rispondendo a chi critica la condivisione, invece risponde: "Non ti arrabbiare, il paragone ci sta: i talebani sono fanatici islamisti, lui e grossa parte dei sui compari sono fanatici nazionalisti, in Europa ne sappiamo qualcosa, c'è stata pure la seconda guerra mondiale e terribili dittature grazie al fanatismo".

"Mentre donne, bambini e uomini afghani, che credono nella democrazia, rischiano la vita,  l’assessore bolognese, Claudio Mazzanti, del Partito Democratico, ha voglia di scherzare. Con il suo post non ha offeso solo Matteo Salvini, ma i militari italiani che hanno combattuto e soprattutto le famiglie dei soldati che hanno  sacrificato la loro vita per un ideale di libertà. Matteo Lepore condanni senza esitazioni questa penosa iniziativa e chieda le dimissioni dell’assessore Mazzanti". Queste le parole del senatore leghista, Andrea Ostellari, commissario Lega Emilia per Salvini Premier.

Post-Mazzanti-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mazzanti-Salvini e il fotomontaggio talebano. Ostellari: "Lepore condanni e chieda dimissioni"

BolognaToday è in caricamento