Politica

PD Bologna, nominato il nuovo esecutivo provinciale

Il segretario Donini, sostenitore di Cuperlo alle primarie, ha scelto un Vice Renziano. Il nuovo esecutivo conta 16 componenti, di cui la metà sono donne. 11 sono i nuovi incarichi e 5 le conferme. L’età media è di 42 anni. Qui la squadra al completo e relativi curricula vite

All'indomani del voto per le Primarie, il segretario provinciale Raffaele Donini ha presentato il nuovo esecutivo del Pd di Bologna, che conta 16 componenti, di cui la metà sono donne. 11 sono i nuovi incarichi e 5 le conferme. L’età media è di 42 anni (due in meno del precedente esecutivo).

Il nuovo vice segretario è stato scelto tra le fila di Matteo Renzi. Donini (fresco di conferma con l'81% dei consensi, sostenuto da tutte le tre mozioni nazionali, ma schierato, sia pur defilato, con Gianni Cuperlo) ha infatti nominato come suo vice Simone Gamberini, sindaco di Casalecchio di Reno, e appunto sostenitore del sindaco di Firenze.

Secondo Donini, la scelta non dipende dal risultato congressuale: "Avevo già definito la mia segreteria - ha detto - ma ho preferito comunicarla dopo l'esito delle primarie". Gamberini era stato coordinatore provinciale della mozione congressuale di Donini, fatta all'insegna dell'unità. "La nostra - ha detto Donini - è una federazione che non ha mai taciuto le proprie opinioni, indipendentemente da chi fosse il segretario. A Matteo Renzi assicuriamo, come sempre, lealtà, collaborazione e sostegno, ma sempre con la nostra autonomia. Il Pd di Bologna ha dimostrato, con quasi 100mila votanti alle primarie, che è fatto di persone a cui piace partecipare".

ELENCO NUOVO SECUTIVO PD BOLOGNA:

RAFFAELE DONINI
Segretario provinciale
SIMONE GAMBERINI
Vice segretario
con delega a riordino istituzionale, politiche per l’area vasta bolognese, progetto Città metropolitana È nato a Bologna nel 1973. Nel 1994 viene eletto presidente di Arci-Estragon e, nello stesso periodo, è membro del Direttivo provinciale dell’Arci di Bologna. Segretario della Sinistra Giovanile di Bologna dal 1995 al 2000, dal 1999 è segretario dei DS di Casalecchio di Reno e dal 2001 al 2004 responsabile dell’Area Lavoro e membro della segreteria provinciale della Federazione DS di Bologna.
Nel 1999 viene eletto al Consiglio provinciale di Bologna. Eletto sindaco del Comune di Casalecchio di Reno, per la prima volta, nel giugno 2004, viene rieletto nel giugno 2009. Nel 2005 viene eletto coordinatore dell’ANCI provinciale, membro del direttivo regionale e coordinatore regionale di ANCI Giovani. Dal giugno 2008, inoltre, è presidente dell’Istituto nazionale per lo studio e il controllo dei tumori
e delle malattie ambientali “B. Ramazzini”.
STEFANO CALIANDRO
Responsabile Politiche per gli Enti locali
Nato nel 1975 a Ceglie Messapica (BR), vive a Bologna dal 1993 dove ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e il Dottorato di Ricerca in Diritto del Lavoro e delle Relazioni Industriali. È professore a contratto in Diritto del Lavoro presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Bologna. Esercita la professione di avvocato collaborando con uno Studio legale. Nel 1995 si iscrive ai Comitati in difesa della Costituzione promossi da Dossetti. È inoltre tra i fondatori dell'associazione studentesca universitaria Giurisprudenza Democratica. È stato segretario provinciale della Sinistra giovanile di Bologna e nel PDS/DS ha avuto svariati incarichi politici (cultura, economia, formazione, giustizia, lavoro e scuola etc.). È stato Presidente del Gruppo consiliare PD dal giugno 2010 al febbraio 2011, quando è stato eletto Presidente del Consiglio provinciale di Bologna. È autore di numerose pubblicazioni in materia di Diritto del Lavoro e fa parte delle Consulte nazionale e regionale della CGIL e del Direttivo regionale dell'Istituto Gramsci dell'Emilia-Romagna.
RAFFAELE PERSIANO
Responsabile Organizzazione, con delega a radicamento territoriale del PD, coordinamento attività circoli
Nato a Foggia nel 1980, vive a Bologna dal 1999. È laureando in scienze politiche. Nel 2001 entra a far parte della Sinistra Universitaria. È eletto rappresentante di Facoltà nel 2006; nel biennio 2005-2006 entra nel Consiglio di Ateneo. Dal maggio 2004 è responsabile organizzazione e membro della direzione nazionale della Sinistra Giovanile, per poi approdare nel nascente Partito Democratico.
Nel 2006 ha l’incarico di seguire le Feste dell’Unità in città. Dal 2008 si occupa di coordinare l’ fficio elettorale del PD di Bologna. Dopo aver coordinato la fase congressuale dell’Unione provinciale e le primarie che hanno eletto Pier Luigi Bersani segretario nazionale, a gennaio 2011 presiede il Comitato organizzatore delle primarie che portano alla scelta di Virginio Merola come candidato sindaco di Bologna per il centro-sinistra. Eletto consigliere al Quartiere Navile nel 2011, si occupa di Affari Istituzionali. A luglio 2011 entra nell’Esecutivo provinciale con la delega al Partito e all’organizzazione
MARCO LOMBARDO
Responsabile programma, con delega a coordinamento forum, formazione politica, relazioni internazionali, politiche europee.
Nato a Locri (RC) nel 1981, nel ’99 si trasferisce a Bologna, dove vive e lavora. Laurea cum laude in Giurisprudenza nel 2004, Master per giuristi internazionali nel 2005, avvocato dal 2007, dottore di ricerca in Diritto dell’Unione europea presso l’Università di Bologna e l’Université de Strasbourg nel 2010, ha lavorato come assegnista di ricerca presso l’Università di Bologna e insegna al Master in Relazioni
internazionali. Iscritto al PD dal 2007. È stato responsabile ‘Europa e Relazioni internazionali’ e (dal gennaio 2013) ‘Ambiente ed Energia’ e ‘Comunicazione politica’ nell’Esecutivo del PD di Bologna, nonché fondatore del Circolo on-line e ideatore delle primarie tematiche. L’impegno europeista è profuso con passione sia nell’attività professionale che in quella civica. È autore di diverse pubblicazioni, in italiano e in inglese, sui temi dell’integrazione europea, con particolare riferimento alle questioni relative ai diritti fondamentali, alla politica energetica, alla tutela ambientale e ai diritti dei disabili. Dal 2011 è segretario del MFE-Bologna.
FEDERICA MAZZONI
Coordinatrice Donne PD
Nata il 25 aprile 1986 a Bologna, si è laureata in Comunicazione Pubblica e Sociale con una tesi su un progetto dell’AUSL relativo alla sensibilizzazione delle donne migranti sui temi dell’accesso ai servizi socio-sanitari. Sta terminando un’esperienza di master in Analisi delle Politiche pubbliche e lavoro presso l’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna. È impegnata in associazioni e luoghi di donne della città, è stata nel comitato promotore di ‘Se Non Ora Quando’ e tra le organizzatrici del convegno nazionale che si è tenuto lo scorso marzo a Bologna, “Vite, lavoro, non lavoro delle donne”.
Nel Partito Democratico è stata coordinatrice della Conferenza Donne PD del quartiere Navile e fa parte della Segreteria dell’Unione Navile. Ha partecipato al laboratorio di formazione politica La.BO., avviato lo scorso anno dal PD di Bologna. È stata eletta Coordinatrice il 27 ottobre 2012.
FILIPPO TADDEI (scelto anche per la segreteria di Renzi)
Responsabile Politiche economiche, con delega a competitività territoriale, politiche fiscali e tributarie, piano per il lavoro
È Assistant Professor of Economics alla Johns Hopkins University School of Advanced International Studies (SAIS). Si occupa in particolare di macroeconomia, mercati dei capitali e dell'interazione tra mercato del lavoro e sistema pensionistico. Ha insegnato in precedenza al Collegio Carlo Alberto e alla School of International and Public Affairs di Columbia University. Ha ricevuto il Ph.D in Economics con distinction a Columbia University e la laurea in Economia Politica all'Università di Bologna. È stato consulente di Right Management - Manpower, FIAT, Banca Mondiale e Citigroup. Collabora come commentatore economico per quotidiani e settimanali.

GIUSEPPE PARUOLO
Responsabile innovazione politica, con delega a trasparenza, partecipazione politica, progetto Circoli aperti, progetto circolo online e sito Pd Bologna
È nato a Bologna nel 1962, sposato con Giovanna, ha quattro figli e abita a Granarolo dell’Emilia. Laureato con lode in Matematica all’Università di Bologna, nel 1987 ha vinto un concorso al Cineca, consorzio di cui è tuttora dipendente. Nel periodo 1992-95 ha insegnato “Sistemi per l’elaborazione dei dati” all’Università di Modena come professore a contratto. Nel 1999 è stato eletto Consigliere del Comune di Bologna, assumendo durante il mandato il ruolo di capogruppo e di coordinatore provinciale della Margherita. Dopo le elezioni amministrative del 2004 è stato Assessore alla Salute, ricevendo anche le deleghe a Comunicazione e Sistemi Informativi e nel 2009 anche Vice Sindaco con delega ai Servizi sociali. Nell’ambito informatico ha fatto parte e rappresentato in occasioni ufficiali il Forum Innovazione dell’ANCI. Ha inoltre presieduto il Forum Società della Conoscenza nell’ambito della rete di città europee Eurocities nel 2007 e 2008. Nell’ambito sanitario ha presieduto il Comitato di Distretto e la Conferenza Territoriale Socio-Sanitaria. Inoltre è stato Presidente della Rete Italiana Città Sane dell’OMS dal 2004 al 2010. Rieletto Consigliere comunale nel 2009, nel 2010, a seguito delle dimissioni del Sindaco, è tornato a lavorare al Cineca dove si è occupato di progetti informatici nel settore sanitario. Nel maggio 2012 è diventato Consigliere regionale.
PAOLA MARANI
Responsabile Welfare e Sanità
È nata nel 1952 a San Giovanni in Persiceto, dove tuttora risiede. A metà degli anni Settanta ha iniziato l’attività di insegnante, svolgendo nel contempo incarichi amministrativi, prima nei consigli di amministrazione dell’Ospedale di San Giovanni, poi nel Consorzio socio-sanitario e nell’Unità sanitaria locale. Nel 1985 ha iniziato l’attività di amministratore comunale, prima come consigliere poi come
assessore, fino al giugno 1999, quando è stata eletta sindaco di San Giovanni in Persiceto.
Nel 2009 è stata eletta consigliere provinciale e, nel contempo, ha ripreso l’attività di insegnante. Nel corso di questa lunga attività di amministratore si è occupata in particolare di sanità, politiche sociali e pianificazione del territorio, maturando la consapevolezza dell’esigenza di scelte politiche di area vasta, in grado di rispondere adeguatamente alle necessità infrastrutturali e di sviluppo dell’intero territorio provinciale. In particolare, l’esperienza dell’associazione intercomunale “Terre d’acqua” le ha consentito di sperimentare l’avvio di quel processo di riordino delle autonomie locali che rafforza le rappresentanze dei territori in ambito provinciale. È stata eletta In Consiglio regionale alle elezioni del marzo 2010. Il suo impegno si concentra in particolare nelle tre Commissioni di cui fa parte: Territorio, ambiente mobilità; Politiche per la salute e politiche sociali; Turismo, cultura, scuola, formazione, lavoro, sport.

CLAUDIO MAZZANTI
Responsabile pianificazione territoriale, urbanistica, mobilità, trasporti
È nato a Bologna nel 1953, sposato, ha una figlia e due nipotine. Funzionario dell'ACER di Bologna, ora in pensione. Ha iniziato a fare politica all'età di 15 anni nel movimento studentesco e nel sindacato in quanto studente-lavoratore. La militanza politica è una passione, che nasce col PCI e continua nel PD, alla quale ha dedicato il tempo libero dal lavoro. Una militanza da semplice volontario ma, anche chiamato a ricoprire incarichi di direzione nel Partito: segretario della Sezione Bolognina Centro, segretario di Unione Navile, membro di direzione, responsabile della Commissione Urbanistica della Federazione di Bologna. Nel sindacato ha ricoperto diversi incarichi a livello territoriale, regionale e nazionale. Consigliere di Quartiere dal 1975 al 1999, con responsabilità di coordinamento nei settori Urbanistica, Casa,
Mobilità, Attività Produttive e Ambiente. Dal 1999 al febbraio 2010 è Presidente del Quartiere Navile. Dopo aver condiviso il progetto di Virginio Merola per Bologna, nel 2011 è stato eletto consigliere al Comune di Bologna, dove è anche Presidente della Commissione Territorio e Ambiente.
ISABELLA ANGIULI
Responsabile Università, cultura, ricerca
Nata a Bari nel 1974, laureata a Napoli in Economia e Commercio, ha conseguito un Master a Bologna in Organizzazione e Sviluppo Economico. Dopo aver maturato un’esperienza come consulente presso il Comune di Bologna nel Settore Economia,  è entrata in CNA Emilia Romagna come Responsabile dell’Ufficio Internazionalizzazione e da alcuni anni a questa parte rivesto il ruolo di responsabile per le politiche settoriali con particolare riferimento ai settori tipici del Made in Italy e della creatività (moda, alimentare e artistico tradizionale) elemento fondante della cultura del nostro territorio.
Nel corso di oltre 10 anni di esperienza lavorativa a supporto delle imprese, ho organizzato progetti e iniziative volte allo sviluppo di collaborazioni culturali ed economiche, all’innovazione manageriale delle imprese e alle politiche di rete, per il sostegno dell’economia regionale, stringendo relazioni con enti ed organizzazioni internazionali, nazionali e regionali sia pubbliche che private.
BEATRICE ORLANDINI
Responsabile ambiente ed energia, green economy
È nata a Bologna nel 1974. Laureata con lode in Scienze della Comunicazione, con tesi sperimentale in relazioni internazionali, ha ottenuto poi un master di primo livello in diritti umani e master di secondo livello in editoria cartacea e multimediale. Ha lavorato per diversi anni presso la cooperativa Lai-momo e la rivista Africa e Mediterraneo, dove ha imparato, tra l'altro, la progettazione europea. Ha lavorato per la casa editrice Zanichelli fino al 2005, quando ha iniziato la collaborazione con il parlamentare europeo Vittorio Prodi, con il quale da circa 9 anni ha avuto modo di approfondire le tematiche relative ad energia e ambiente in una prospettiva europea. Si è occupata di dossier relativi alle direttive europee in materie energetiche e ambientali, incontrando realtà di eccellenza italiane ed europee.
È fondatrice della rivista semestrale Diario Europeo, di cui è vice-direttore editoriale, con diversi numeri speciali dedicati alla sostenibilità, alle energie rinnovabili, al cambiamento climatico. È iscritta al PD dal 2012 ed è nel comitato direttivo del Circolo on line.
TULLIA MORETTO
Responsabile politiche per la scuola
Nata a Verona nel 1963, arrivata a San Giorgio di Piano nel 1975, dal 1992 abita a Bologna. Laureata in lettere classiche, specializzata in archeologia, dal 1983 al 2000 ha effettuato scavi, conferenze,
mostre, pubblicazioni, visite guidate, collaborando con numerosi enti pubblici e privati sempre con contratti cosiddetti “atipici”. Per questo motivo nel 1998 si è avvicinata al mondo sindacale, partecipando alla nascita di NIdiL-CGIL, prima struttura ad occuparsi di diritti e tutele di chi è precario/flessibile; poi ha seguito chi opera nel pubblico impiego. Nel settembre 2007 è diventata insegnante di ruolo nella scuola media. Dal 1999, inoltre, è il Direttore dell’Associazione “P.Pedrelli”, archivio storico della CdLM di Bologna, ruolo che tuttora ricopre, occupandosi anche di formazione. Eletta all’Assemblea Nazionale Costituente del PD, nel 2010 è stata eletta segretaria del circolo PD Fossolo e riconfermata ad ottobre 2013. Ha partecipato alla nascita e collabora con il Forum della Scuola, quello del Lavoro e con la Conferenza delle Donne. Nel maggio 2011 è stata eletta consigliera del Quartiere Savena, dove attualmente è capogruppo, con delega alla Politiche Sociali e di Genere.
IRENE PRIOLO
Responsabile politiche integrate per la sicurezza urbana e contrasto alla criminalità
Nata a Bologna nel '74, dal 2009 è sindaco di Calderara di Reno, comune in cui vive da quando aveva sei anni. Dopo una breve esperienza di insegnante in una scuola elementare di Bologna, per quasi quattordici anni lavora presso il Comune di Calderara. Nel 2007 inizia a lavorare presso il Settore sviluppo economico della Provincia di Bologna, dove contribuisce alla realizzazione di progetti strategici per il territorio e ha modo di verificare quanto sia importante per i singoli Comuni relazionarsi e sapersi giovare delle opportunità e delle risorse che gli Enti come la Regione, mettono a disposizione. Nel 2005 inizia a partecipare attivamente alla politica presso la sezione degli allora DS e il 14 ottobre 2007, con la nascita del PD, viene eletta nell’Assemblea regionale del nuovo partito. Dal 2010 al 2013 è stata presidente
dell’Associazione Nazionale Italiana Carmina (Città Amiche dell’Infanzia e dell’Adolescenza). Dal 2013 è vicepresidente FISU (Forum Italiano per la sicurezza urbana) e dal 2013 è presidente Aned Bologna (Ass. nazionale ex deportati nei campi nazisti).
SONIA CAMPRINI
Responsabile Diritti civili, immigrazione, politiche per l’integrazione sociale
Nata a Milano nel 1970, si è laureata alla Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali dell’Università di Bologna. Consulente nei servizi educativi e museali, si è sempre occupata di divulgazione scientifica ed è coordinatrice didattica del Museo del Cielo e della Terra. Nel passato mandato amministrativo è stata consigliere comunale a San Giovanni in Persiceto con delega a diritti, legalità, pace e cooperazione internazionale. Attualmente è assessore allo stesso Comune di San Giovanni in Persiceto con delega a politiche sociali, pari opportunità e cultura.
FRANCESCO BALDACCI
Responsabile giustizia
Nato a Bologna, 49 anni, si è formato all'impegno civile e sociale nello scautismo bolognese. Durante il periodo universitario ha frequentato il Centro Poggeschi di Bologna, che ha contribuito a fondare insieme al gesuita Padre Fabrizio Valletti, ora impegnato per il riscatto della gente di Scampia a Napoli. Nel periodo universitario e post universitario si è impegnato nell'azione sociale facendo, fra l'altro, volontariato in carcere come docente di diritto ai detenuti del 41bis. Laureatosi in Giurisprudenza nel 1990, nel 1994 ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense. È iscritto all'Albo degli Avvocati dell'Ordine Forense di Bologna. Dal 1994 lavora come libero professionista nelle discipline legali. È titolare dello Studio Legale Baldacci con sede a Bologna e Castel Maggiore. Ha maturato la
propria esperienza professionale nel settore della giustizia civile e amministrativa sia nell'ambito giudiziale che stragiudiziale. Svolge da anni attività di consulenza in via continuativa per il settore costruzioni della CNA Provinciale di Bologna con specifico riferimento alle problematiche dell'appalto sia privato che pubblico. Consulente esperto in materia di non profit, è docente in materia di lasciti e donazioni del Festival del Fundraising. Nel 2004 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'urbanistica, edilizia privata ed attività produttive nel Comune di Castel Maggiore, dove dal 2009 è Consigliere delegato alle attività produttive.
ELENA LETI
Responsabile Decentramento amministrativo, riforma dei Quartieri, qualità urbana
Nata a Bologna nel 1966, è laureata in Architettura. Ha sempre esercitato la libera professione nell’ambito della progettazione architettonica e urbanistica. È iscritta all’Ordine degli architetti e membro della Commissione di urbanistica e all’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica ) come socio aderente. Ha fatto parte dell’associazione “Compagnia dei Celestini“ per pensare e costruire una città migliore.
È autrice di alcuni testi destinati agli Istituti tecnici superiori editi dalla Zanichelli, in particolare del volume “Architettura nel Tempo” (storia della Architettura dai Greci ai giorni nostri ). Da sempre si occupa di promuovere la diffusione di una cultura sociale sui temi della città, del territorio, dell’ambiente e dei beni culturali. Dal 2002 è animatrice e coordinatrice del progetto "UN PARCO" ai Prati di Caprara.
Dal 2005 al 2009 è stata Vice-presidente del Quartiere Porto, e dal 2009 ne è Presidente. In qualità di Amministratore Pubblico si occupa di contrastare la diffusione dei comportamenti criminali di natura mafiosa. Dal 2012 è iscritta al Master dell’Università di Bologna "Gestione e riutilizzo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PD Bologna, nominato il nuovo esecutivo provinciale

BolognaToday è in caricamento