rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Politica Centro Storico / Via Indipendenza

Proteste alla Festa dell'Unità: il Ministro dell'Istruzione Giannini abbandona

Attesa per un dibattito, è stata costretta ad abbandonare per la protesta di genitori, insegnanti e studenti contro la riforma del Governo. Critelli PD: 'Agguato'

Il Ministro dell'Istruzione e dell'Università Stefania Giannini, attesa per un dibattito dal titolo "La buona scuola" alla Festa dell'Unità in Montagnola, è stata costretta ad abbandonare per la protesta di genitori, insegnanti e studenti contro la riforma del Governo Renzi. Al grido di "Vergogna", i manifestanti sono entrati nel tendone della sala dibattiti e hanno messo fine all'intervento a suon di pentole e coperchi.

A nulla è valso il tentativo di mediazione di far parlare dal palco alcuni manifestanti. Festa dell'Unità al Parco della Montagnola
„guici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BolognaToday/163655073691021
"Noi con il mondo della scuola ci siamo confrontati, questo non è il mondo della scuola", ha commentato a caldo Giannini.

"Inaccettabile agguato, antidemocratico e studiato a tavolino per impedire un confronto civile e democratico". E' la condanna del Partito Democratico bolognese per voce del segretario Francesco Critelli: "Abbiamo anche dato la parola a questi professionisti del caos organizzato- sottolinea Critelli- ma a quanto pare il loro unico obiettivo era impedire un democratico confronto". (agenzia dire)

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proteste alla Festa dell'Unità: il Ministro dell'Istruzione Giannini abbandona

BolognaToday è in caricamento