rotate-mobile
Politica Zona Universitaria / Via Zamboni

'Io sindaco? Ho già dato!': il rettore dell'Alma Mater Dionigi smentisce i 'rumors'

Alcune voci volevano il Rettore dell'Università, una volta scaduto il mandato il 31 ottobre prossimo, concorrere allo scranno di Palazzo D'Accursio contro Virginio Merola, ma lui precisa

Ivano Dionigi sarebbe stato evocato da una parte del Pd di Bologna come possibile candidato sindaco nel 2016, al posto dell'uscente Virginio Merola. Solo voci, per il rettore dell'Alma Mater che oggi si chiama fuori: "Io in Comune? Ci sono già stato 14 anni, ho già dato", ha risposto, a margine di un incontro con la stampa al termine del Cda d'Ateneo.

Dionigi fu consigliere comunale del Pci (lista Due Torri) dal 1990 al 2004. "Ho imparato tanto e mi sono anche divertito", ricorda Dionigi. Quindi lo sranno di primo cittadino non è tra i suoi progetti futuri. Men che meno in questa situazione, confida chi gli è vicino, in cui il suo nome potrebbe essere "strumentalizzato" per lotte interne al partito contro Merola, con cui Dionigi invece ha un legame solido e stretto.

Dionigi ha più volte ribadito di voler tornare a insegnare, una volta concluso il mandato da rettore, il prossimo 31 ottobre. "Ho un elenco di 57 tra Comuni e scuole che mi chiamano per andare a parlare, se volessi", ha precisato. Insomma, potrebbe anche avere un futuro da conferenziere, magari "in coppia col mio amico Cacciari", ha scherzato, anche se non è escluso che possano esserci altri approdi, come entrare nell'orbita del Governo. Non pochi, infatti, leggono in questo senso il rapporto intessuto in questi mesi da Dionigi col premier Renzi, chiamato anche a inaugurare l'anno accademico poco più di due settimane fa. (agenzia Dire)


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Io sindaco? Ho già dato!': il rettore dell'Alma Mater Dionigi smentisce i 'rumors'

BolognaToday è in caricamento