Via degli Dei: tornano i camminatori, tappa a Monzuno per la 'cartolina -ricordo'

Dopo la fase acuta dell’emergenza Covid-19, la stagione turistica 2020 e in particolare la Via degli Dei si prepara a partire con slancio

Ritornano i camminatori sulla Via degli Dei: ad accoglierli a Monzuno anche una maxi cartolina ricordo

Il centro del comune dell'Appennino infatti, sul percorso della Via degli Dei, da qualche giorno offre ai viandanti la possibilità di
farsi una foto ricordo particolare in una delle tappi fondamentali per raggiungere Firenze da Bologna. La posizione infatti non è
casuale: da qui passano ogni giorni decine di camminatori che percorrono la celebre “Via degli Dei” che permette di raggiungere a piedi Firenze partendo da Bologna a contatto con la natura dell’Appennino tosco-emiliano.

La piazzetta che ospita la cartolina è proprio nel centro del paese, e  i viandanti approfittano di solito dell’ombra, delle panchine e dei tavolini per rinfrescarsi, fare uno spuntino o anche solo rifiatare prima di ripartire in direzione di Madonna dei Fornelli. Oltre tutto l’area offre un panorama spettacolare sulla valle del Savena. Da qui l’idea dell’amministrazione di installare una piccola struttura per chi voglia un souvenir di questo passaggio

"Anche quest’anno, in collaborazione con il CAI (Club Alpino Italiano), è proseguita la valorizzazione dei nostri sentieri con la riqualificazione della cartellonistica e l’apertura di nuovi percorsi in mezzo al verde, per cercare di evitare per quanto possibile le strade con maggior traffico veicolare - spiega l’assessore comunale Stefano Battistini - Il passaggio in centro resta però una tappa fondamentale, anche perché alla comunità fa piacere accogliere i turisti. Da qui l’idea di questa cornice, realizzata in collaborazione con la Falegnameria Rotondo, l’agenzia Vulcanica Design e decorata a mano dalla pittrice monzunese Valentina Presti, che ringrazio a nome dell’amministrazione comunale per aver reso possibile questo progetto, mettendo a disposizione gratuitamente la loro arte a beneficio del territorio e della comunità".

A pochi giorni dall’installazione i primi camminatori hanno già approfittato della piazzetta per una sosta e una foto: dopo la fase acuta dell’emergenza Covid-19, la stagione turistica 2020 e in particolare la Via degli Dei si prepara a partire con slancio, così come spiega una nota dell'Unione dei Comuni dell'Appennino. Gli operatori locali infatti (ristoratori, albergatori, commercianti) si sono attrezzati per offrire i propri servizi ai viandanti in totale sicurezza, secondo le disposizioni vigenti in materia sanitaria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quest’anno ci sono davvero tutte le premesse per incoronare la Via degli Dei come via maestra per accedere alla bellezza del paesaggio naturalistico, alla scoperta dei suoi percorsi e al clima di accoglienza che si respira sul nostro meraviglioso territorio - conclude Battistini - Sono bastati pochi giorni dalla fine delle restrizioni che impedivano di raggiungere la Toscana per notare un ritorno dei camminatori: non saranno forse 15 mila come l’anno scorso perché abbiamo perso due mesi, ma le premesse per una buona stagione turistica ci sono tutte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Prezzi case a Bologna: la mappa zona per zona

Torna su
BolognaToday è in caricamento